Serie A2

Giliberto non basta, la Corim Città di Taranto saluta il campionato con una sconfitta

taranto

Al “Bellevue” Fasano vince 1-7 e consolida il terzo posto. Liotino: ““Nonostante un girone di ritorno avaro di risultati, sono contento delle mie ragazze: l’obiettivo salvezza è stato raggiunto”

La Corim Città di Taranto si congeda dal campionato con una sconfitta. Salva ormai da diverse settimane, la squadra rossoblu soccombe sotto i colpi della Dona Five Fasano, terza forza del torneo, per 1-7 nonostante un ottimo avvio di gara.

E’ infatti il capitano ionico Simona Giliberto ad aprire il match dopo 1′ 37” con un bel gol di rapina, su splendido assist di una positiva Valente. Poi il tasso tecnico delle ospiti viene fuori e, nonostante un altro paio di occasioni per le calcettiste di casa, al 3′ giunge il pari della tarantina Convertino, pluricampionessa con la maglia del Real Statte, su un penalty molto contestato dal pubblico del “Bellevue”. Il Fasano al 15′ poi trova il gol del sorpasso, meritato per la mole di gioco prodotta, al 15′ con Gelsomino. E’ sull’1-2 si va al riposo.

Pronti, via e la Dona Five trova la terza marcatura, ancora con Gelsomino, poi ci pensa ancora Convertino ad allungare. Di Lazzaro, Lacirignola e Palmisano, sul finale di gara, le marcature che fissano un risultato probabilmente troppo pesante per le rossoblu, soprattutto per quanto visto nella prima parte dell’incontro.

A fine gara, il commento di coach Vito Liotino: “Dobbiamo crescere in esperienza, dobbiamo dare continuità ed acquisire la giusta maturità. Ma nonostante un girone di ritorno avaro di risultati, sono contento delle mie ragazze: l’obiettivo salvezza è stato raggiunto”

CORIM CITTA’ DI TARANTO – DONA FIVE FASANO 1-7

reti: pt 1’37 Giliberto (TA), 3’03” rig. Convertino (FA), 15’16” Gelsomino (FA); Gelsomino (FA), Convertino (FA), Lazzaro (FA), Lacirignola (FA), Palmisano (FA)

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top