Serie A

PSB Irpinia, Matijevic completa la rimonta: 3-2 al Molfetta

PSB Irpinia

Tutti coloro che si aspettavano una partita equilibrata e battagliata sono stati accontentati: la PSB Irpinia ribalta una gara che l’ha vista andare più volte in difficoltà ma che, con tenacia e personalità, è riuscita a portare a casa. Tre punti che rappresentano un’importante boccata d’ossigeno in chiave salvezza e che rilanciano le ambizioni stagionali della squadra irpina.

Al PalaCardito, però, l’avvio di gara è tutto a favore della Femminile Molfetta, che va più volte vicino al gol: prima con Tais, poi con Giuliano e Castro. Così al 13′ arriva puntuale il vantaggio della squadra ospite con Roberta Giuliano, abile a sfruttare un’incertezza della difesa biancoverde. La Femminile Molfetta va vicina al raddoppio in almeno un paio di occasioni, ma a pochi secondi dalla sirena è Ziero a trovare il gol che riporta il match in equilibrio. Si va al riposo sul risultato di perfetta parità: 1-1.

Ripresa che si apre sulla falsariga della prima frazione di gioco, con il Molfetta che ci prova e l’Irpinia che soffre e reagisce. Dopo appena trenta secondi di gioco Falconi compie un prodigio su Giuliano, ma nulla può al 3’ quando Tais si gira in un fazzoletto e da fuori sigla il 2-1.

La PSB però è pienamente in partita e poco dopo è Pati Ribeirete a riacciuffare ancora una volta le pugliesi, è 2-2. La gara è aperta, intensa, le occasioni fioccano da un lato e dall’altro, ma a segnare sono le campane: Matijević ruba palla a Tais e si invola sola contro Oselame per il 3-2.

Nel finale il forcing pugliese si infrange sulla linea di porta avversaria: Ribeirete con un miracolo salva ed evita il pareggio.

Il triplice fischio dell’arbitro è una manna dal cielo per la PSB Irpinia, che adesso può preparare con maggiore serenità il prossimo impegno infrasettimanale sul campo del Vip C5.

Ufficio Stampa

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top