Futsal

La Coppa Italia di A2 è del Real Balduina. Bisceglie battuto

Il Real Balduina soffre, incassa i colpi, rischia la rimonta di un Bisceglie mai domo, ma resiste e fa sua la Coppa Italia di Serie A2.

Non passa nemmeno un minuto dal fischio d’inizio che il bomber del Real Balduina, Teresa Saraniti, grande protagonista già nella semifinale, ha già messo la firma sul tabellino, sbloccando il match dopo 49”.
La risposta del Bisceglie al 3′ è tutta nella botta da fuori di Castro, che complice una deviazione si stampa sulla traversa. Al 6′ è di nuovo il Real Balduina sempre con Saraniti a farsi vedere dalle parti di Tempesta, che para. Ma il portiere del Bisceglie non può nulla a 5’48” sul gran destro dal limite di Carolina Orsi, che si infila all’angolo basso alla sua sinistra portando a due le lunghezze di vantaggio per le capitoline.

Al 10′ è bellissimo il triangolo tra Gariuolo e Mendieta che manda al tiro quest’ultima, bravissima il portiere del Real Balduina, Bonci, che addirittura blocca.
Il gol per il Bisceglie arriva comunque poco dopo, a 11’56” con Brenda Moroni, che sul secondo palo raccoglie l’assist di Mendieta e dimezza le distanze.
Distanze che poi si ristabiliscono a 18’56”, quando il terzo gol del Real Balduina è tutto nella caparbietà di Maria Lucarelli, che va in pressione a tre quarti, strappa il pallone all’avversaria e batte a rete con tutta la sua forza superando Tempesta. E’ la rete dell’1-3 con cui si chiude il primo tempo.

La ripresa vede nei primi minuti il Bisceglie attaccare con forza ed il Real Balduina incassare i colpi senza cedere. Ed appena si presenta l’occasione, colpisce a sua volta, ma con maggiore precisione. Così a 4’05” Orsi trova il gol dell’1-4 scatenando anche le ire del Bisceglie, che si difendeva in inferiorità numerica con una sua giocatrice dolorante nella metà campo avversaria. Pochi secondi dopo, a 4’28”, è l’ex Lazio Anna Capozzi a trovare il gol dell’1-5.
Al 10′ mister Ventura decide che per il Bisceglie è il momento del portiere di movimento e sceglie Annese. Pochi secondi ed arriva il gol: ancora Brenda Moroni, stavolta direttamente su punizione, accorcia le distanze a 10’10”. Moroni è la vera trascinatrice delle nero-azzurre e la sua personalità si mette in mostra al 12′: raccoglie il pallone nella sua metà campo, vede il portiere di movimento Annese pronta a subentrare, si gira, protegge palla con il corpo mentre incita le compagne ad accelerare il cambio, resiste alla pressione avversaria, poi si gira, serve proprio Annese che va in percussione e propizia l’autogol di una sfortunata Capozzi. Siamo ad 11’24” e il risultato diventa 3-5.
Il Bisceglie continua a riversarsi in avanti con tutta se stessa, spinta anche dall’incessante incitamento del pubblico di casa assiepato sulle tribune del PalaFlorio di Bari, ed a 15’07” accorcia ancora, neanche a dirlo, con Brenda Moroni.
I minuti che separano dalla sirena sono un assedio del Bisceglie all’area del Real Balduina, che però non subirà più altre reti nonostante i tanti pericoli corsi sugli assalti nero-azzurri.
Finisce 4-5 per il Real Balduina, che solleva al cielo di Bari la Coppa Italia di Serie A2.

BISCEGLIE-REAL BALDUINA 4-5 (1-3 p.t.)
BISCEGLIE: Tempesta, Mendieta, Annese, Castro, Moroni, Gariuolo, Pati, Tricarico, Campanelli, Scommegna, Zaccagnino, Loconsole. All. Ventura
REAL BALDUINA: Bonci, Picchio, Orsi, Lucarelli, Saraniti, Di Bari, Masia, Capozzi, Natoli, Kolomanska, Giannone, Cerracchio. All. Piattoli
MARCATRICI: 00’49” p.t. Saraniti (R), 5’48” Orsi (R), 11’56” Moroni (B), 18’56” Lucarelli (R), 4’05” s.t. Orsi (R), 4’28” Capozzi (R), 10’10” Moroni (B), 11’24” aut. Capozzi (B), 15’07” Moroni (B)
ARBITRI: Stefania Candria (Teramo), Sara Lucia (Aosta) CRONO: Giuseppe Doronzo (Barletta)

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top