Calcio

Le Cauldron Vert S01E01

I colori e gli odori, il tram ad alta tecnologia che sferraglia sui binari come trent’anni fa. La piazza centrale di questa città raccolta in un fazzoletto di mattoni decorato con case tutte diverse. La chiesa a chiuderla da un lato e la ruota panoramica che illumina tutto quando arriva la notte, in questo giorno di festa. Ci vuol poco a riportarti indietro nel tempo, alla tua adolescenza, i ricordi, quelli che ti pizzicano il naso e ti fanno lacrimare gli occhi, quelli, non spariranno mai. Passeggi lentamente tra le strade di pavé che s’intrecciano casualmente in una maglia che forma il centro antico di questa città di Francia, a due passi dalle miniere e a due passi dal cielo.
Sant’Etienne.
I tavolini di legno all’aperto, lo zampillare delle fontane, ti siedi in un bar, all’aperto a guardare questa città operosa che si sveglia e vive.
Sei qui perché ti hanno offerto una panchina, non quella di un parco insieme ai barboni ma quella del club più blasonato di Francia, che non vince nulla dal 1981.
Pochi soldi e tanto talento in campo, serve qualcuno per dirigerlo ed ecco che sulla panchina dei “Verts” loro pensano di far sedere te, Francesco Perletta. Lanciano, Portogruaro, Pescara. Una salvezza, una promozione in Serie A e una qualificazione Champions prima di attraversare la Manica per diventare il manager di una delle squadre più famose al mondo: il Liverpool. In Inghilterra riporti il titolo ad Anfield Road dopo vent’anni. Durante la tua permanenza alla guida dei “Reds” aggiungi al palmares della squadra, due Community Shield, una Champions League e una F.A. Cup. Dopo tre anni è tempo di nuove sfide, di dimostrare che si può vincere ancora, partendo dal basso.
Forse il posto giusto è qui, in una realtà come questa, in un centro come questo, in mezzo a questi colori e al rumore di tacchi che calpestano il travertino.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top