Final Eight

Anche la Lazio avanti di rigore, Statte fuori con onore

Lazio

Secondo quarto deciso ai rigori a Cavezzo, dove stiamo vivendo la Final Eight più equilibrata di sempre. Dopo il successo della Salinis sul Breganze, a fare festa è  la Lazio che dal dischetto conquista una semifinale tutto cuore contro uno Statte rimaneggiato ma mai domo. 1-1 nella prima frazione con Xhaxho brava a rispondere a Mansueto, poi il penalty che vale il passaggio di turno messo dentro proprio da Xhaxho dopo l’errore di Ion.

LA CRONACA – Approccia nel migliore dei modi l’Italcave Real Statte: rimessa laterale di Belam sul secondo palo per Mansueto che da pochi passi batte Tirelli. Al 7′ risposta della Lazio: Beita -appena entrata – raccoglie l’appoggio di Grieco e costringe Margarito al miracolo, sul ribaltamento di fronte girata di Mansueto sporcata da Tirelli che subito dopo si immola sul tap in a botta sicuro di Belam. Altro cambio nelle fila biancocelesti con Chilelli che manda dentro Sabatino, autrice subito di un grande assist per Vanelli che trova però di fronte a sè il portierone rossoblu, bravo a ripetersi Xhaxho al 12′. Gioia solo rimandata per la numero 14 che tre minuti più tardi chiude di piatto una bella azione corale sviluppata sull’asse Grieco-Beita: 1-1. A 29″ dalla sirena tiro libero assegnato all’Italcave che va dai 10 metri con Belam, ma  Scarcella – entrata nella specifica circostanza – chiude bene in spaccata sulla sinistra.

RIPRESA – Altra bella partenza per la squadra di Marzella che ritrova Mansueto (fuori per infortunio negli ultimi minuti della prima frazione) e torna a spingere proprio con la numero 22 e Belam. Ancora dai piedi di quest’ultima arriva un’occasione d’oro al 6′: conclusione dalla distanza che Tirelli smanaccia, sul tap in arriva Pereira che viene però fermata dal palo. Alla metà della ripresa la Laizo ha già esaurito il bonus dei falli e lo Statte continua a spingere: Mansueto per Belam che sulla sinistra prova ad incrociare trovando sulla traiettoria una maglia avversaria, ruoli invertiti – di Belma l’assist e di mansueto la conclusione – altra bella chance per Mansueto che Tirelli ipnotizza con un bell’intervento. E’ su calcio di punizione che la Lazio prova a reagire: velo di Xhaxho e destro di Beita che sfuma a lato, poi ancora Belam che impegna Tirelli al 16′. Botta e risposta: dal un calcio d’angolo per le pugliesi parte infatti il contropiede della Lazio con Taninha che cerca di finalizzare il 3 contro 2 senza aver però fatto i conti con l’uscita a valanga di Margarito che salva le sue. Ma il brivido più grande è per la panchina della Lazio: solita incursione Mansueto-Belam, a calciare è proprio la brasiliana che centra il palo e si dispera. A 1′ dal termine nuovo tiro libero per lo Statte e altro miracolo di Scarcella, che stavolta ferma Ion. 1-1, anche questo quarto va ai rigori.

RIGORI – Nella lotteria dei rigori – come detto nell’introduzione – è la Lazio. Ceccobelli e Mansueto sbagliano la prima lotteria (parate di Margarito e Tirelli), nella seconda tornata gol di Taninha ed errore di Ion (che manda alto), decide allora Xhaxho che con freddezza porta avanti le sue.

https://www.facebook.com/PMGSportFutsal/videos/2342796506043526/

ITALCAVE REAL STATTE-LAZIO 1-3 d.t.r. (1-1 p.t., 1-1 s.t.) ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Belam, Pereira, Violi, Mansueto, Russo, Ion, Marangione, Girardi, Gallo. All. Marzella
LAZIO: Tirelli, Barca, Sabatino, Agnello, Pinheiro, Ceccobelli, Beita, Taninha, Xhaxho, Grieco, Vanelli, Scarcella. All. Chilelli
MARCATRICI: 2’57” p.t. Mansueto (S), 15’38” Xhaxho (L)
SEQUENZA RIGORI: Ceccobelli (L) parato, Mansueto (S) parato, Taninha (L) gol, Ion (S) fuori, Xhaxho (L) gol
AMMONITE: Pereira (S), Beita (L)
ARBITRI: Antonella Manca (Sassari), Sara Lucia (Aosta) CRONO: Marco Criscione (Bergamo)

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top