SI NARRA CHE LA POESIA SIA NATA CON LO SPORT
Sport

Giornata Mondiale della Radio

radio

Parola d’ordine DIVERSITA’. Oppure UGUAGLIANZA.

Si, perché l’edizione 2018 della Giornata Mondiale della radio è dedicata alla Sport, nello specifico alla sensibilizzazione alla trasmissione di diverse discipline sportive e alla trasmissione in egual misura delle gare maschili e femminili.
Bella l’iniziativa dell’Unesco che, attraverso il sito www.diamundialradio.org sarà in diretta tutto il giorno con contenuti gratuiti, articoli e blog. Un’iniziativa aperta a tutti coloro che vorranno aderire. Potrete trovare tutte informazioni proprio nel sito della Giornata Mondiale della Radio.

Queste, nello specifico, le sottocategorie segnalate dall’Unesco:

Diversità nella copertura sportiva:
attraverso la copertura di giochi tradizionali e di base, la radio può ricollegare le persone con il loro patrimonio culturale, promuovendo la libertà di espressione e diversità attraverso l’espressione culturale;
Parità di genere nella copertura sportiva:
la copertura sportiva è estremamente potente nel plasmare norme e stereotipi sul genere. La radio ha la capacità di sfidare queste norme, promuovendo una copertura equilibrata degli sport maschili e femminili e un ritratto equo degli sportivi indipendentemente dal sesso;
Pace e sviluppo attraverso la copertura sportiva:
attraverso una maggiore copertura degli sport per le iniziative di pace e di sviluppo, i valori universali della non violenza, della solidarietà e della tolleranza sono riconosciuti e celebrati.

Una giornata di riflessione importante, per noi e per tutti gli operatori dello sport, nella quale riflettere ed interrogarsi per riuscire ad elaborare idee e strategie a supporto di chi lo sport lo pratica e di chi lo sport lo segue.

Un tema, quello della parità di genere nello sport, che ci sta molto a cuore e che ci ha fatto scegliere di raccontare principalmente di sport femminili, spesso di sport di nicchia femminili. Inoltre, nella radio noi di AGS abbiamo sempre creduto e puntato, con Aperifutsal ad esempio, condotto dall’inimitabile Gisberto Muraglia, o con le dirette audio dai campi magistralmente condotte da Silvia Vinditti.
Con la costanza e l’impegno che ci contraddistinguono, continueremo a lavorare per portare il nostro contributo allo sviluppo delle discipline sportive femminili, futsal in testa, perchè lo sappiamo bene che, alla fine, non è mai solo un gioco.

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top