eSport

La mia banda suona il rock S01E07

rock

Ciao Nicola.
Succedono cose, lo sai. (cit. per i pescaresi come me).
Alcune ti portano via la penna, la nascondono per un po’ e si fa fatica a ritrovarla o forse non ho nemmeno troppa voglia di cercarla.
Il gatto bianco che si aggira per casa aveva preso la mia e aveva deciso che era sua, fino a quando non ho capito dove l’aveva nascosta e mangiucchiata.
Cos’è successo in questi giorni lunghi e illuminati da led blu e gialli, tanto forse troppo e a volte poco, davvero poco.

Ieri sera, mi collego su Twitch e il canale di Eleven Sport, aveva oltre cento spettatori. Di solito trasmettono il frisbee, la corsa dei sacchi, il sumo, niente che generi più di quattro spettatori.
In onda c’era però la partita inaugurale della quattordicesima stagione della SFL, la Simulation Football League. Ti linko tutto sul fondo dell’articolo, così anche chi legge può dare uno sguardo e considerare la distanza tra dov’è il suo movimento sportivo e dove dovrebbe essere. Quarti da 11 minuti, giocatori del tutto di fantasia, anzi meglio persone normali, tifosi, appassionati si sono offerti di essere rappresentati in game e di interpretare questo singolare ruolo con interviste e tweets. Sono rimasto incollato fino alla fine, tre punti su Field Goal a 4 secondi dalla fine che mandano i campioni in carica a casa con le pive nel sacco. Commento competente, non mi spiegava il gioco, ma invece raccontava i giocatori, chi sono, il loro passato e cosa mi attende se decido di seguire la SFL. I due commentatori insomma hanno colto l’occasione e non mi hanno narrato solo la partita, tra l’altro quella la vedevo già, ma hanno contribuito a farmi immergere in quella realtà.

Ho subito pensato a quelli che nel futsal, si meravigliano o si irritano, se per raccontare i giocatori qualcuno è costretto ad utilizzare come parametro di riferimento un giocatore di calcio. Loro che c’erano prima, perché invece di raccontarmi se la Salotto Vattelappesca ha pareggiato con il Supermercato Rionale non mi parlano dei protagonisti di questo sport?
Perché non li pagano abbastanza per spostare l’indicatore dell’articolo da “marchetta” a “leggibile”?
Dove sono le storie dei maggiori interpreti di questo sport? Continuiamo a parlare a noi stessi, alle mamme e ai parenti dei giocatori, al gruppetto di amiche con i capelli improbabili che si siedono in un lato degli spalti e il cui dubbio interesse sportivo è così palese almeno quanto l’odio che il parrucchiere prova nei loro confronti.

La seconda riflessione è stata per la Volta League, al momento facciamo una frazione degli spettatori della SFL ma loro hanno anche quattordici anni di vantaggio. A proposito perché tu non hai una squadra nella Volta League, sai che stiamo aprendo una Serie B, in realtà al serie b è la scusa per fare anche io una squadra.
Mentre prendevo qualche appunto, ecco che appare uno aggregatore per contenuti live, in diretta. C’è ancora chi insegue la “televisione” intesa come media obsoleto e chi invece aggrega contenuti online, tutti a disposizione in un unico palinsesto.
C’è chi spezzetta lo sport sui social, dove si mischiano alle sardine, alle alici, a quelli che fanno il passo dell’oca e quelli che delle oche hanno solo lo starnazzare. C’è chi ha un progetto e chi improvvisa senza averne il talento.Un po’ come quelli che prendono Spinazzola e pensano che sia integro, come le lacrime di Politano, come Fonseca che da portoghese furbo come Josè ha capito subito dove si trova.

Per una volta ti parlo anche di Rock. Lord of the Rings Online è un titolo mmorpg (massively multiplayer online game) ho un abbonamento “lifetime” ma questo è solo per precisare, se ce ne fosse bisogno che sono un “addicted” ai videogame di quel tipo. Insomma, due volte l’anno sul server Landroval, io gioco su Laurelin, si organizzano dei concerti.
Concerti, esattamente. Hai letto benissimo. Il gioco ha un complesso sistema musicale, così complesso che alcuni gruppi di giocatori hanno messo su una band, qualcuno ha perfino inciso un disco, più di uno.
Oggi vado, per rinnovare una tradizione lunga dodici anni. Ci sono sempre stato, in qualsiasi luogo fisico fossi, qualsiasi fosse la situazione intorno a me.
Perché quando amiamo qualcosa così tanto, facciamo in modo da fargli posto nella nostra vita e nel nostro cuore.

Simulation Football League

Watch Stadium

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top