Sport

Motivazione Confessore “Contro il Sabina lotteremo per vincere”

confessore

Classe 1989, Silvia Confessore muove i suoi passi nel calcio a 5 da pochissimi anni ma ha già trovato la sua dimensione e raggiunto risultati importanti: “Ho sempre giocato a calcio a 11 – rivela la calcettista – sin da quando ero piccola. Il calcio a 5 l’ho scoperto non più tardi di due anni fa e per questo devo ringraziare Marco Tiberio. E’ stato lui a farmi avvicinare a questa nuova realtà e devo ringraziarlo perché mi sono appassionata a questo sport e perché in così poco tempo ho raggiunto risultati prestigiosi ed ora mi ritrovo ad affrontare un campionato così importante. Nonostante questo però,  so che ho tanto ancora da imparare e lavorare“.

Mossa da vera passione la numero 19 quest’anno si è affacciata per la prima volta nel campionato nazionale di Serie A2 per calpestare parquet importanti, sui quali il Francavilla non vuol certo fare la comparsa ma anzi ritagliarsi a suon di prestazioni un ruolo da protagonista: “L’approccio a questa nuova realtà è stato abbastanza positivo, abbiamo iniziato subito a lavorare ad allenarci seriamente. Sappiamo che sarà un campionato difficile rispetto allo scorso anno e per questo il nostro primo obbiettivo è ovviamente la salvezza per poi guardare da quel momento la classifica e capire dove possiamo davvero arrivare. Ci impegneremo al massimo per fare un bel campionato perché abbiamo tutte le potenzialità per fare bene.”

Inizio subito positivo contro l’Atletico Foligno, poi una sconfitta di misura contro il Città di Capena, squadra che punta alla promozione diretta: “Vedo bene il mio Francavilla e la vittoria alla prima di campionato ci ha motivato molto.  Sappiamo che stiamo affrontando un campionato diverso, più fisico e più tecnico l’impegno nostro è massimo, vogliamo affrontare questa sfida nel migliore dei modi. Anche la sconfitta, seppur arrivata contro una squadra con ambizioni così alte, ci ha insegnato molto“.

Un percorso appena iniziato ma nel quale Silvia ha subito un piccolo stop causa infortunio: “Contro il Foligno, durante un contrasto di gioco, ho avuto una distorsione al ginocchio. Per fortuna niente di grave solo un grande spavento. Sono stata ferma una settimana, terapia e un po’ di riposo e martedì sono tornata insieme alle mie compagne e al lavoro per la prossima partita“.

Turno di campionato che vede il Francavilla affrontare in casa la Sabina Lazio Calcetto: “Abbiamo già incontrato il Sabina in finale di coppa l’anno scorso, conosciamo bene il loro valore. Mi aspetto una gara fisica e piena di emozioni – conclude la giallorossa – Ovviamente lotteremo per vincerla“.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top