Serie A

Nanà, è “derby”: “Se vince Max non rientra! E Samu tifa per me”

Nanà da una parte e il filosofo Max Bellarte dall’altra. La venticinquesima giornata di campionato offre molti spunti interessanti, ma tanti dei riflettori saranno sicuramente accesi su Città di Falconara-Salinis, il derby in famiglia tra due dei personaggi più conosciuti del futsal.
“Mai avrei pensato che un giorno avrei potuto affrontarlo da avversario… Quando sarà più grande, questa sarà una bella storia da raccontare a Samu, che ovviamente tiferà per la sua mamma”, dichiara sorridendo la brasiliana.L’abbiamo vista sugli spalti fare il tifo per il compagno sulla panchina di alcune delle più grandi squadre di A maschile o, al contrario, mandare baci in tribuna ai due uomini della sua vita, ma questa sfida inedita come andrà a finire?
“Se vince lui niente cena, anzi non lo faccio neanche rientrare a casa. Ma, scherzi a parte, – continua Miss Bellarte – se continuiamo con la stessa volontà, siamo sulla strada giusta per grandi obiettivi”.
Un’altra impresa dopo i tre punti sfumati solo in extremis in casa del Montesilvano? Nanà ci crede eccome.
“Nutro molto affetto per la squadra biancazzurra con la quale ho vinto il titolo più bello della mia carriera e in più ho molti amici lì, ma – una volta entrata in campo – l’unico pensiero è stato quello di aiutare la mia squadra. Siamo cresciute tantissimo e il gruppo è più unito: anche se abbiamo ancora tanto da fare – spinge le citizens Nanà – il sogno dei play off può diventare realtà”.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top