SI NARRA CHE LA POESIA SIA NATA CON LO SPORT
eSport

Fifa Interactive World Cup 2017

Qualche giorno fa anche in Italia è stato sdoganato sui media tradizionali l’e-sport.
Competizione sportiva a tutti gli effetti, per questo battesimo il canale italiano di Ruper Murdock ha scelto la fase finale del torneo di Fifa 17, andati in scena in Agosto a Londra.
In onda su Sky Sport 1 in prima serata, un pubblico più allargato ha potuto assistere alla fase “Final Showdown” nella quale si sono affrontati i migliori giocatori al mondo, suddivisi per console.
Con mia grande sorpresa non ero il solo davanti al televisore che si è “appassionato” all’evento.
C’erano due giocatrici di futsal, insomma una e mezzo, che sono anche videogiocatrici, c’era una giocatrice di football americano, tutte rapite dell’abilità di gioco e dallo spettacolo avvincente.
Ovviamente l’argomento di discussione è stato l’ammontare del primo premio quei 200mila dollari che proprio schifo non fanno e se non ti cambiano la vita diciamo pure che li stai spendendo male.
Gorilla, questo il nick del ragazzo di Birmingham che all’anagrafe risponde al nome di Spencer Ealing, è il vincitore di questa manifestazione che badate bene gode dell’approvazione e del patrocinio della FIFA.

https://twitter.com/ChuBoi/status/898601318666731520

L’organizzazione che controlla il calcio mondiale è direttamente coinvolta nell’evento tanto da ospitare le pagine web dedicate direttamente su fifa.com
Ancora una volta la chiave del successo di questo e-sport è nell’abilità di creare personaggi.
Gorilla, Deto, Elprincipe. Nomi che i ragazzini che giocano a calcio e a fifa conoscono e ammirano.

Già. Non cadiamo nell’errore di utilizzare una categorizzazione generica per rappresentare un fenomeno di costume che non conosciamo.
I primi appassionati di FIFA sono proprio gli atleti, quelli che questo sport lo pratica a tutti i livelli.
Tra una settimana esce FIFA 18 e noi di AGS non vogliamo certo mancare un appuntamento come questo.
Stiamo preparando una sfida a colpi di joypad e scivolate virtuali, birra e patatine.

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Più Letti

To Top