Futsal

Cintia Pereira: “3 punti come ossigeno, ma continuiamo a lottare”

Cintia Pereira

Seconda vittoria in casa (la terza complessiva), finalmente contro una “big”. Se fino ad oggi, per il Granzette, si era spesso parlato di imprese incompiute per un soffio (vedi – ad esempio – il 4-5 in casa Statte della settimana scorsa), il bottino oggi è pieno e pesantissimo: 3-1 alla Lazio, tre punti che sanno di ossigeno e ancora tre gare davanti per metter la firma sulla permanenza in A.
“Dalla vittoria interna contro il Pelletterie – dichiara Cintia Pereira – la squadra ha acquisito maggior consapevolezza, confermata poi dalla grande prestazione di Montemesola che ha contribuito alla nostra crescita. Contro la Lazio è stata durissima, ma abbiamo lottato e Grandi è stata superlativa. Eravamo molto fiduciose ed è stato bello vincere così: ora che siamo quasi al completo (manca praticamente solo Corin Pascual) riusciamo a dare anche quella continuità che prima ci era mancata”.

Credit: Debora Braga

Credit: Debora Braga

Entusiasmo alle stelle, senza mai perdere il contatto con una realtà che chiama subito ad altre prove decisive: il 7 marzo c’è la trasferta in casa Cagliari, il 21 il Capena e poi il Bisceglie il prossimo 11 aprile.
“Il successo contro la Lazio è stata una boccata d’aria, ma – sottolinea Pereira – dobbiamo fare altri passi per essere sicure della salvezza. Benché il livello sia alto, quelle che ci aspettano sono partite alla nostra portata: daremo tutto per portarle dalla nostra parte disputando allo stesso tempo gare belle da vedere per chi ci segue. Qui mi trovo molto bene – chiude la laterale – cercheremo insieme di tagliare il traguardo il prima possibile, ma penso che – continuando così – si potrà raccogliere anche qualcosa in più della salvezza”.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top