Serie A2

Lux Chieti sconfitta anche a Salerno dopo una grande rimonta

Lux Chieti

A decidere i match iper equilibrati come quelli di ieri sono sempre i dettagli. La Lux Chieti c5 paga le solite ingenuità individuali e regala alla Salernitana il primo dei due scontri salvezza da qui alla sosta natalizia, terminato col risultato di 9 a 5.

CRONACA Mister Maione a Salerno deve fare i conti con tante assenze: la squalificata Silvetti, l’infortunata Nobilio, le indisponibili Vianale e Malatesta. Per cui lancia dall’inizio il quintetto inedito composto da Natarelli, Brattelli, Paoletti, Toth e Cialfi. Passano soli 75 secondi e le padrone di casa sono già in vantaggio con D’Errico, che sorprende Natarelli correggendo quanto basta un lancio perfetto di Di Martino. Le teatine reagiscono con Toth, lanciata a rete direttamente da Natarelli, ma il suo scavetto termina a lato. Al 4’ arriva il raddoppio della Salernitana, con il portiere neroverde che si allunga in ritardo sul diagonale rasoterra e preciso di D’Angelo. Lisanti sfiora il tris nell’azione successiva, ma è la Lux ad accorciare le distanze con la classe ‘01 Toth che, ben assistita da Di Renzo, batte con freddezza il portiere di casa D’Urso. Le campane ritrovano il doppio vantaggio con Cipolletta, che trafigge Natarelli da quasi metà campo su calcio di punizione. Dopo un palo esterno di Giugliano, è ancora Toth a propiziare il secondo gol della Lux, trovando sulla parallela il neo acquisto Febo, che difende il pallone egregiamente e serve Paoletti, che in seconda battuta riesce a superare D’Urso. Quando il primo tempo sembra ormai indirizzato sul 3 a 2, poco prima di rientrare negli spogliatoi D’Angelo inventa un euro gol con un esterno mancino che si infila sotto la traversa.

Nella ripresa la Lux alza il pressing e sembra padrona del campo. Di Renzo spreca a tu per tu con D’Urso, e così tocca ancora alle granata gonfiare la rete con Lisanti sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Cialfi porta il risultato sul 5 a 3 trasformando un rigore concesso per atterramento in area di Di Renzo. 20 secondi dopo, Brattelli firma il quarto gol coronando uno splendido uno-due con Cialfi, e all’8’ le teatine agguantano meritatamente il pari con capitan Pedante. L’inerzia della gara sembra ormai a favore delle neroverdi, ma Cialfi da ultimo perde palla nel tentativo di dribblare Tirozzi e permette a Giugliano di trovare comodamente la via del gol. Paoletti in scivolata non riesce a correggere un lancio di Febo, mentre la Salernitana pochi istanti dopo trova il 7 a 5 con Di Martino, che sfrutta un altro errore in transizione della numero 10 teatina. Nel finale la Lux gioca il tutto per tutto col portiere di movimento, e concede l’ottavo e nono gol rispettivamente a Di Martino e D’Errico.

Ufficio Stampa

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top