Beach Soccer

Pavia Beach, Boutimah e Linza all’unisono: “Gruppo compatto e competitivo”

Boutimah, Pavia

Dal 2018 – con l’esordio nell’Europeo a Nazarè – ad oggi sempre insieme e sempre con Gigi Mardente, il trait d’union tra Sara Boutimah (Pescara Futsal Femminile) ed Erika Linza (Futsal Irpinia). Le due giocatrici del Pavia Beach Soccer, accomunate anche dal biennio di calcio sulla sabbia con il Madrid, sono a lavoro già da qualche giorno a Catanzaro, ma dal 6 in poi si sposteranno a Cirò Marina per la prima in Coppa Italia (giovedì 7 luglio alle ore 19) contro la Lady Terracina.

BOUTIMAH “C’è un clima molto bello e siamo molto felici di poter iniziare questa avventura. Cosa mi piace di questo sport? La possibilità di continuare a giocare, ma poterlo fare con la giusta dose di spensieratezza dopo un anno che è stato bellissimo e allo stesso tempo molto impegnativo. Col Pescara è stata la stagione delle prime volte: prima finale dell’EWFT, prima di Supercoppa e prima per lo Scudetto”. E dopo il 12 giugno, c’è stata subito la Nazionale con tanto di gol contro l’Ucraina. “Ma quando Gigi ha chiamato, ho risposto presente. Indosserò la maglia numero 6, quella che porto anche in azzurro. La Lady Terracina è sicuramente la squadra da battere, ma grazie al mister e alla società ci è stato messo a disposizione un campo sul quale allenarci e prepararci alla competizione. C’è un gruppo molto bello”.

LINZA Da Bouti ad Erika Linza, o meglio all’”esterno più veloce del beach soccer”. “È Gigi che mi chiama così – sorride – e io ho davvero tanta voglia di tornare a correre per il Pavia, perché – dopo l’infortunio al ginocchio – questo è un banco di prova importante. Al primo allenamento avevo un po’ di timore, ma ho cambiato idea appena ho messo piede sulla sabbia. A parte le ustioni sotto le dita e il fatto di dover camminare sui talloni – scherza Linza – credo che ci sia una condizione atletica ottimale. Siamo una squadra molto competitiva formate da ragazze che credono in quello che fanno: non siamo qui per fare numero, ma ognuna darà il massimo di quello che può. Obiettivi? Sono molto scaramantica, per cui mi sta bene che la Lady Terracina sia date per favorita e non dico nulla se non che vinca il migliore”

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top