Serie A

Falconara e Pescara per lo Scudetto: parola a Neri e Morgado

Una stagione meravigliosa conclusa da una serie finale ancora più entusiasmante. Tra Città di Falconara e Pescara è già successo di tutto, ma la “bella” del PalaBadiali – un palazzetto infuocato da un pubblico strepitoso – avrà ancora tantissimo da regalare.  Queste le dichiarazioni dei tecnici, Massimiliano Neri e Dudù Morgado, a poco più di 24 ore dalla sfida decisiva.

MASSIMILIANO NERI “Ieri è stata una partita giocata sul filo dei nervi, le energie a questo punto vengono un po’ meno quindi si va al di là della tattica e di quello che si è preparato per cui può succedere di tutto. Abbiamo avuto il pallino in mano per parecchio tempo, fino al 3-0 la partita è stata più dalla nostra parte, ma poi non siamo riusciti a sfruttare qualche occasione per allargare il punteggio e si è creata la situazione di recupero della squadra avversaria. Ci siamo trovati col Pescara che ha preso l’inerzia della partita ed è andato fino al 3-3. Lì, le mie ragazze sono state davvero brave a non mollare, creando una serie di occasioni consecutive che ci hanno portato a segnare il gol della vittoria alla fine. Gara bellissima, degna di una finale Scudetto, come è normale che sia perché le due squadre in campo sono di altissimo livello. Per quanto riguarda domani, il discorso dei nervi e delle energie che vengono meno sarà ancora più amplificato. Non c’è una favorita, ma sono sicuro che sarà uno spettacolo anche domani come lo è stato ieri e come è stato nella prima partita anche se noi non siamo stati i soliti”.

MORGADO “Sono molto contento e fiero delle ragazze, che hanno fatto tutto il possibile e anche l’impossibile per mettere in campo quello che abbiamo programmato in settimana. Sapevamo che sarebbe stato difficile, molto diversa dalla prima gara, ma il gruppo ha dimostrato ancora una volta di essere maturo, di essere un gruppo che non muore mai. Ogni parola bella che si dice del Pescara è meritata, perché è una squadra che non si può mai dare per sconfitta. Spero che gara -3 una partita spettacolare per tutto il movimento del calcio a 5. Durante l’anno abbiamo avuto difficoltà che non sono mai venute fuori, solo noi sappiamo cosa abbiamo vissuto ed è giusto così. Ma spero davvero che domani la squadra possa fare una bella partita perché lo meriterebbe. Che vinca il migliore”.

Foto: Paola Libralato (Divisione Calcio a 5)

 

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top