Storie

Paif, Episodio 1: “Lucilèia in cameretta ha il poster di Lucilèia”

Paif esordisce su AGS. Pescara-Marbel Bitonto attraverso appunti di gara in ordine apparentemente sparso.

Primo episodio, scena 1.

– Pescara in bianco no. Non è solo il colore di maglia in questi primi minuti.
– Il Bitonto gioca come se fosse la 32ª partecipazione consecutiva, Olimpiadi escluse,
– MARCIO Santos chiama pressione, DIANA Santos crea superiorità, TAINA Santos segna. Il Pescara invoca tutti i Santos.
– L’ultima volta che Lucilèia non ha creato superiorità numerica, ho comprato un Tegolino pagandolo 300 lire.
– Zero a due per il Bitonto, la formazione pugliese potrebbe gestire in freschezza anche diverse calamità naturali sparse nel globo. Tempesta è stata promossa ad uragano di tipo uno.
– Dopo l’italiano, lo spagnolo, il vietnamita e il curdo stretto, Santangelo ha iniziato anche con il plutonese per cercare di spronare le proprie ragazze
– Cenedese è stata contattata dalla Nazionale etiope per la 4000 siepi.
– L’associazione italiana spazza la palla in tribuna non ha accettato la domanda di iscrizione di TAINA Santos.
– Da domenica prossima si inizierà così in chiesa: “Santa Maria, madre di Dio Amparo”

Scena 2.

–  Il Pescara ora sta soggiornando da diverse settimane nella metà campo del Bitonto.
– Lucilèia in cameretta ha il poster di Lucilèia.
– Quelle in maglia nera, ora, sono bianche. Quelle in maglia bianca, ora, sono nere.
– Stasera nel cinema di Pescara andranno in onda solo i secondi tempi.
– La serenità di Marcio Santos in questo secondo tempo è un filo sopra il conflitto israelo-palestinese.
– I primi 10’ minuti del secondo tempo sono equilibrati come una gara di enigmistica fra Samantha Cristoforetti ed un tostapane.
– Amparo è ovunque sta conducendo anche Forum su Canale cinque.

– Quando vengono i parenti a cena non faccio vedere il filmino del mio matrimonio, ma lo speciale su Lucilèia.
– Sul palo di TAINA Santos, Gonzalo Santangelo ha chiesto il cambio di cognome in Santarcangelo
– L’Inps ogni tre mesi, la morte, il goal a porta vuota di Sara Boutimah.
– Il ritmo è così alto che la Red Bull ha chiesto di poter fare da sponsor per far calmare un po’ la situazione.
– La moltiplicazione dei pani e di Cenedese.
– Time-out Marcio Santos: la prossima transizione che prendiamo il pulmino rimane qui e l’A14 la percorriamo a piedi.
– Tolta la Cenedese, piangono tutte.

– Orientamento politico, religioso, musicale, culturale, sessuale: Amparo in banda in 1 contro 1.
– 3-2 Pescara.
– A Diana Santos dovrebbero dedicare anche un reparto del San Raffaele, una piazza ed un piatto tipico somalo.
– 3-3 sua maestà MVP del mio cuore, del mio condominio, della mia cartella da piccolo, di tutti i continenti – galassie incluse – Lucilèia.
– Finisce così una partita ai limiti del pazzesco, inizia così il campionato di futsal femminile. Io, per sicurezza, una gita dal cardiologo la faccio.

Fine

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top