Serie A

Bramucci in anteprima: “Supercoppa: 22 dicembre al PalaBadiali”

Bramucci, Falconara

Si dice che la prima regola da rispettare quando si scrive un articolo, di qualunque tipo e su qualunque mezzo di informazione, sia quella delle cinque w: chi, cosa, quando, dove e perchè (who, what, when, where, why).

Proviamo.

La Supercoppa 2021 si giocherà il 22 dicembre al PalaBadiali di Falconara perché così è stato deciso.

Funziona?
Secondo me sì. Anche secondo Marco Bramucci, presidente del Città di Falconara che, tra un progetto di sviluppo e l’altro, mi dà questa notizia in anteprima.

Città di Falconara – Futsal Pescara, si disputerà quindi a ridosso delle festività natalizie invece che il prossimo 10 novembre, data inizialmente prevista per l’evento. “Non sarà solo una partita – continua il presidente – ma sarà un vero e proprio evento per tutto il movimento femminile. Nella stessa data si dovrebbe disputare anche la prima storica Supercoppa Under 19. Inviteremo infatti il Florida e l’FB5 per dar vita ad un evento unico nel suo genere. Verrà curato ogni dettaglio: tutte le squadre saranno nostre ospiti dalla sera prima, giorno in cui sarà prevista una serata di gala. Nella stessa, alla presenza di autorità e giornalisti, verranno presentate tutte le compagini partecipanti. Il giorno successivo, sarà il cuore della manifestazione, con le due gare da disputare davanti al pubblico del PalaBadiali”.

Ma, come nasce questa idea? “Inizialmente si pensava ad un evento unico, maschile e femminile, a Salsomaggiore. L’Eboli tuttavia ha fatto richiesta per ospitare tutto in casa propria. Per il femminile, però, Eboli non è una piazza che si addice molto, ed è così che abbiamo fatto richiesta per ospitare la Supercoppa di tutto il circuito femminile in casa nostra. E’ stata però una sinergia di idee – mi spiega. – Il presidente Mazzocchetti, contattato per l’occasione, ha avuto l’idea di realizzare una super manifestazione prima di Natale, periodo in cui il campionato è fermo e le scuole sono chiuse. Ha subito sposato la nostra proposta, entusiasta di poter giocare in un palazzetto in cui il pubblico è letteralmente di casa. E’ stato quindi un concorso di idee, la dimostrazione che si possono realizzare, insieme, grandi cose se si ha a cuore lo sviluppo della disciplina. La Divisione ha inoltre ratificato la nostra proposta, rendendola ufficiale nella giornata di ieri”.

Sento l’emozione e l’orgoglio di Marco Bramucci traboccare da ogni parola pronunciata. E’ un fiume in piena.
“Ringrazio il Pescara per la disponibilità dimostrata e l’idea di fare le cose in grande in un momento della stagione favorevole, nella speranza che il pubblico possa essere al cento per cento della capienza dell’impianto.

Su questo punto, il presidente Mazzocchetti – scherzando ma non troppo – mi ha simpaticamente detto che, secondo lui, la nostra proposta di giocare la Supercoppa in casa è nata dalla volontà di vincere davanti ai nostri tifosi ma, a ben vedere, la storia fino ad ora, ha raccontato l’esatto opposto. Basta ricordare la serie della finale scudetto, dove è stato proprio il Pescara, allora Montesilvano, a laurearsi campione d’Italia tra le mura del nostro palazzetto.
Scherzi a parte, lo scopo è poterci giocare “la bella” in mezzo alla gente. Perché Sky aggiunge sicuramente una qualità impressionate alla produzione video, ma questo sport è della gente e deve stare in mezzo alla gente. A chi dice che questo sport non ha futuro, la risposta la darà il PalaBadiali il 22 dicembre. E’ un orgoglio non tanto per il Falconara in sè, ma per tutto il calcio a 5 femminile.

Qui le persone pagano per entrare perché le ragazze sono considerate campionesse ed è dal 19 giugno che il pubblico non vede l’ora di vedere di nuovo in campo queste due squadre. Un evento organizzato in questo modo è un regalo che ci meritiamo tutti, tutto il movimento, staff, dirigenti e giocatrici. Dà gusto giocare una partita così, la dimostrazione è che ci sono bastati tre minuti per metterci d’accordo sull’organizzazione. Inoltre, vorremmo dimostrare che questo sport può essere un prodotto vendibile, perché, bisogna dirlo con sincerità, ancora non lo è. La Supercoppa 2021 sarà un’opportunità e spero sarà la partita di futsal con più spettatori di sempre”.

Con il pensiero arrivo già a dicembre. Riesco quasi a visualizzare il palazzetto vestito a festa, i sostenitori sugli spalti, l’agonismo delle due squadre, l’emozione di tutti i presenti, giocatrici comprese. Le campionesse di Falconara.
Si, perché non c’è dubbio che la rosa assemblata dalla dirigenza marchigiana sia di altissimo livello. Per gli innesti portoghesi di certo, ma anche per le giovani italiane che hanno debuttato con il falco sul petto.
“E’ un’ottima squadra guidata da un ottimo staff – afferma. – C’è grande serenità nell’ambiente ed è divertente assistere agli allenamenti. Devo però fare un elogio alle due piccole 2002 entrate a far parte della rosa a disposizione di mister Neri: Anthea Polloni e Silvia Praticò. Due giocatrici molto brave tecnicamente, ma soprattutto con una mentalità eccellente. Credo che per loro sia come stare nel paese dei balocchi, potendosi allenare con grandi campionesse e all’interno di un contesto professionale. Le vedo inoltre desiderose di apprendere e migliorare sempre di più. Soprattutto Praticò, pivot puro, che ha già dimostrato un carattere da vendere e una dedizione ammirevole”.

Penso a tutte le volte che ci chiediamo dove siano le giocatrici italiane, in questo movimento che parla tante lingue straniere. Eccola la risposta. “Giocatrici come loro danno speranza per il futuro della disciplina”.
Con la certezza delle veterane e la speranza delle giovani calcettiste, il Città di Falconara si appresta a vivere un campionato dalle mille emozioni, cercando di confermare e migliorare l’ottima annata da poco trascorsa.
E ha tutte le carte in regola per poterlo fare.
Primo appuntamento: Supercoppa 2021. Il 22 dicembre. A Falconara.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top