Nazionale

Salvatore nel post-Russia: “Convinzioni rinnovate e accresciute”

Italia, salvatore

La seconda amichevole di Novarello porta in dote alle azzurre il secondo pareggio consecutivo contro la corazzata russa. Termina così con un doppio “X” il primo doppio impegno di una stagione il cui principale obiettivo è il Main Round di UEFA Women’s Futsal Euro, da giocarsi dal 20 al 23 ottobre ad Halmstad in Svezia. Lì la Nazionale cercherà di staccare il pass per la Final Four di Euro 2022.

Rispetto alla prima gara Salvatore sceglie Mansueto, Xhaxho e Mascia, mentre in tribuna vanno Marchese, Dibiase e Grieco, tenuta a riposo in via precauzionale dopo l’infortunio rimediato nella gara di martedì. Pronti e via, l’approccio russo mette alle corde le azzurre, costrette ad andare sotto nel punteggio dopo appena due minuti con il goal di Nikitina. La selezione di Kuzmin mette a ferro e fuoco la metà campo difensiva azzurra, ma Coppari e compagne sono brave a tenere botta. Tanto che al dodicesimo arriva il pari di Roberta Giuliano. Nella ripresa è un’Italia trasformata, con rinnovato agonismo ed entusiasmo le azzurre giocano una seconda frazione ai limiti della perfezione. Dopo novanta secondi Dal’Maz segna il suo primo goal in nazionale ribaltando la partita. Solo la mossa del portiere di movimento a un minuto dalla fine regala alla Russia il definitivo 2-2 con Pravdina.

A fine gara la Ct Francesca Salvatore è comunque soddisfatta di un doppio impegno così probante contro la terza forza d’Europa. “Sapevamo che dopo la prima partita avremmo affrontato una Russia diversa e così è stato – commenta -. Siamo state brave, nonostante le difficoltà iniziali, a tenere bene il campo e il risultato, cementando le nostre convinzioni. Grazie a un bel secondo tempo, senza neanche soffrire in maniera eccessiva, eravamo avanti 2-1 a un minuto dalla fine. Poi le partite possono cambiare fino all’ultimo, ma questo goal preso, insieme ad altre piccole situazioni, deve rappresentare lo spunto dal quale ripartire e migliorare”.

Anche perché il Main Round di Halmstad in Svezia è dietro l’angolo. “Usciamo da questo doppio confronto con convinzioni rinnovate e accresciute, avendo conquistato il rispetto sportivo di una grande squadra come la Russia. Questo gruppo sta seguendo un percorso di crescita importante. Le ragazze, a partire dalle più giovani come Barca e Ferrara, stanno dimostrando carattere, voglia, temperamento, disciplina e soprattutto maturità. E’ stato un gran bel raduno, che ci fa partire e progettare il prossimo mese che manca al Main Round con entusiasmo e serenità. Mi impegnerò in primis a lavorare per limare tutte le situazioni che vanno ancora sistemate, per provare a giocarci un girone da protagoniste”.

Ufficio Stampa

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top