Serie A

Milena Gasparini verso gara-2: “Vogliamo fare bene e divertirci”

Come fosse una partita di tennis, il primo set della sfida tra Falconara e Cagliari (quarti di finale scudetto) è andato alle marchigiane che, tra le mura del Pala Badiali, hanno raggiunto la fine dei primi quaranta minuti regolamentari con il risultato di 5-2.

Non si arrende però il Futsal Femminile Cagliari che, forte della permanenza in Serie A, ha tutta l’intenzione di scendere in campo per continuare a divertirsi facendo quello che più le piace: giocare a futsal. Come a dire, le sfide non sono mai decise in partenza.

Ne è convinta Milena Gasparini che, prima di concentrarsi su gara -2, torna con il pensiero alla partita di domenica scorsa. “Affrontare il Falconara non è mai stato facile. E’ una squadra che esprime perfettamente il proprio gioco, avendo una sintonia tale da riuscirsi a capire bene durante ogni momento della gara. Inoltre sono messe molto bene in campo e questo mette in difficoltà qualsiasi squadra si trovi davanti. Hanno una continuità di risultati e prestazioni che nel calcio a 5 porta alla vittoria.

Tutto ciò premesso, oggi affronteranno una squadra che in questi giorni non ha mai smesso di lavorare per raggiungere quella continuità, una regolarità di gioco da mantenere durante tutte le fasi della partita per sfruttare al meglio i nostri punti forti. Credo si possa tranquillamente affermare – continua – che, nonostante il risultato, la nostra prestazione in gara -1 sia stata di alto livello. Consapevoli delle nostre qualità, in questi giorni abbiamo concentrato il lavoro su quei dettagli che possono farci fare la differenza, correggendo le sbavature per rendere ancor più incisive tutte le nostre qualità.

Vogliamo soltanto fare bene e divertirci ancora. Ecco perché credo proprio che sarà una partita bella e complicata“.

Di gare dal peso specifico importante, Milena ne ha giocata più di una nella sua lunga carriera da calcettista e sa bene qual è l’approccio migliore a partite di questo calibro. Nonostante i tanti anni di futsal alle spalle, il futuro batte ancora a rimbalzo controllato. “Vorrei fare tante cose è vero. Come professionista e atleta in questo momento sto iniziando a pensare al mio futuro dentro lo sport e voglio impegnarmi e studiare per raggiungere i traguardi che, negli ultimi anni, ho pianificato di tagliare. Gasparini sta riflettendo se continuare a giocare o meno – scherza, parlando di se come fosse lei la giornalista -.

Fisicamente sto bene e le ginocchia, nonostante tutto, stanno ancora sopportando il carico che la competizione richiede. Per questo non mi sono ancora convinta a smettere di giocare, anche se ora fatico molto più di prima. Voglio però riuscire a far coincidere vita professionale, privata e sportiva, quindi, oggi, non so ancora quando arriverà la fine di questa avventura“.

Sembra quasi che il tempo che passa sia solo un fattore tra tanti per il centrale brasiliano, che, analizzando la stagione di quest’anno, aggiunge un’ulteriore motivazione a favore del prosieguo della carriera da calcettista. “Per decidere di smettere di giocare, e farlo in pace con me stessa, vorrei disputare almeno una stagione nella quale la mia prestazione mi soddisfi. Analizzandomi individualmente, quest’anno non mi ha soddisfatto, non mi sono piaciuta.

La metodologia di lavoro non era favorevole al mio tipo di gioco, è vero. Sono una giocatrice più tattica che fisica, per questo ho incontrato diverse difficoltà nell’abbracciare un metodo per me nuovo. Però, nelle ultime gare sono riuscita a trovarmi molto meglio nei meccanismi e nelle situazioni di gioco e così si è rianimata anche la fiamma della fiducia in me stessa. Voglio continuare a sentirmi così e, tutto sommato direi che, nonostante la pandemia, le difficoltà, gli ostacoli, l’aver raggiunto salvezza e playoff mi fa essere felice di quello che siamo riuscite a fare.

Il Futsal Femminile Cagliari – conclude – è ancora in Serie A e questa soddisfazione non potrà mai togliercela nessuno“.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top