Serie A2

Gisu Pedace si ritira a 40 anni, ma prima i playoff col Perugia

Gisu Pedace

Ci aveva già provato dopo l’ultimo anno col Collesanto, ma stavolta sembra fare sul serio. Gisu Pedace vuole appendere gli scarpini al chiodo, chiudendo a 40 anni e nel Perugia la sua carriera nel futsal.

Ex Boca, l’argentina con la camiseta numero 22 è arrivata in Italia nel lontano 2009 nelle fila del Preci. A metà del 2011 un breve rientro a casa per giocare nel Leopardi, poi di nuovo Italia – nel Portos – squadra della quale diventerà capitano, e in seguito Angelana. Prima del passaggio al Perugia, un anno al Collesanto (successivamente Perugiamotori Collesanto) ed infine la stagione (ancora in corso) sotto la guida di Vitali e la recente conquista della post-season grazie all’1-0 al Foligno col gol di Lombardelli.

Proprio al termine di quegli infuocati minuti al PalaPellini, la squadra ha deciso di omaggiare Gisu con un regalo che è un riconoscimento alla lunga carriera: un pallone in una teca, firmato da tutte le sue compagne.
“Certe emozioni sono impossibili da descrivere. Questo pallone è il più bello ricevuto in vita mia. Il derby sarebbe potuto essere l’ultima partita, ma – scherza Pedace – avete deciso di andare ai playoff, quindi ne avremo un’altra ancora da affrontare. Forza Perugia, sarò con te, tu non devi mollareeeee”.

State cantando anche voi?

Foto: Benedetta Monaldi

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top