The League

AGS Volta League – Firenze e Verona in vetta

Una coppia in testa alla classifica. Il Verona di Marcelli, batte le campionesse di Lega in carica, è vola. Letteralmente. Seconda sconfitta in tre partite per Marco Ciampaglia. L’allenatore de L’Aquila mette su una formazione strampalata, degna del suo maestro Zeman e lascia campo libero alla formazione condotta con maestria e da remoto da Luca Marcelli. Caso particolare questo Verona, da quando il suo presidente ha smarrito il suo smartphone e invia la formazione per interposta persona, non sbaglia una partita.
Prima vittoria per Cristina Garcia, tre punti preziosissimi conquistati battendo in rimonta un coriaceo Ascoli. Il Monza passa largo in casa contro un Bologna incapace di arginare l’estro di Renata Adamatti. Sembra chiaro anche dopo sole tre partite che le brianzole arriveranno dove le porterà la tecnica sopraffina del laterale italo brasiliano. Due le partite terminate con un pareggio. Tra le mura amiche il Pisa rallenta la corsa del Torino e Dragone intravede alcuni dei limiti della sua squadra che sebbene abbia creato molto non riesce a concretizzare le occasioni.
Pari più prezioso invece quello del Trieste. Diego Iessi deve attendere gli istanti finali della seconda frazione per vedere le sue ragazze acciuffare un pareggio che alla fine sta più stretto al Genova che alle triestine. Valeria Schmitd si rivela giocatrice preziosissima nelle alchimie e negli equilibri di squadra.

In quel di Venezia, Leonardo Gallo spreca un doppio vantaggio, frutto di due intuizioni di Borges e Ortega. Butta due punti nel cassonetto delle occasioni mancate e lascia che Taty e il Palermo guidino una riscossa che dopo la prima frazione sembrava davvero impossibile. Opaca la prova della squadra veneta, sarà una stagione difficile per le lagunari.
Non stupisce più il Firenze di Lauria, trascinato dal momento di grazia agonistica di Bruna Marcon, le toscane sembrano inarrestabili.
Sarà una lunga stagione, sicuramente.
Vedremo anche brillare giocatori che nei pronostici viaggiavano a luci spente. Citazione di merito per Brandolini del Genova, già alla sua seconda rete, in tre partite.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top