Futsal

Luciléia: “Col Kick Off pareggio giusto, ora pensiamo al Bisceglie”

Luciléia

Adrenalina, intensità e giocate di alta scuola: negli occhi di Luciléia ci sono ancora le immagini di quell’1-1 col Kick Off che ha confermato la seconda piazza contro un’avversaria arrivata al PalaRigopiano col coltello tra i denti.
“È stata una partita tirata fino all’ultimo secondo, per questo credo che alla fine il pareggio sia il risultato più giusto. Forse avremmo dovuto sfruttare un po’ meglio il fattore campo, ma c’è da dire che abbiano avuto di fronte una grande squadra e va bene cosi. Il gol di Manieri in extremis? Lei c’è sempre nei momenti che contano: avendo cambiato squadra in estate, ha avuto bisogno di abituarsi ad un altro tipo di lavoro, ma queste sono le sue partite. È abituata a competere ai massimi livelli”.
Proprio per questo, la doppia amichevole internazionale sarebbe stato un palcoscenico perfetto per Lù e Manieri, ma il Covid (ancora lui) ha fermato tutto.
“Ieri sera ho scritto ad Ampi che il Brasile a quell’ora sarebbe stato già sul 2-0 contro la Spagna – ride la numero 10 – ma lei mi ha risposto che era impossibile, dato che la partita sarebbe stata stasera e non 24 ore fa… Giocare l’anticipo mi ha scombussolata, ma – scherzi a parte – sono molto dispiaciuta perché indossare la maglia verdeoro è sempre un onore e farlo contro la Spagna, una delle Nazionali più forti per me, sarebbe stato un enorme piacere”.
Tutto il Montesilvano torna allora a concentrarsi sul campionato e sulla prossima sfida che sarà al PalaRigopiano contro le pugliesi del Bisceglie.
“Dall’inizio del campionato ad oggi sono cresciute tantissimo e cercheranno di fare punti perché ne hanno bisogno, ma siamo in casa nostra e faremo sicuramente il nostro dovere. Ormai siamo entrate in quella fase in cui tutte le formazioni devono fare uscire a pieno i loro valori reali e non possiamo più sbagliare: il Falconara è stata la squadra più continua, a noi forse è mancata un po’ di incisività, ma tutte le partite si giocano ormai sui dettagli e sono tiratissime, a beneficio di uno spettacolo che mi auguro possa andare avanti con le stesse emozioni”.
E a questo spettacolo, Lù ha già contribuito con 15 reti, bottino da top scorer che condivide con le colleghe Boutimah e Pato.
“Sara è una ragazza che ammiro tanto, anche l’anno scorso ha fatto molto bene, è umile e merita tutto quel che sta facendo. Rafa non è certamente una sorpresa ed è una delle più forti nel suo ruolo. Per quanto mi riguarda – sorride in chiusura la biancazzurra – spero di poter continuare a dare tanto al mio Montesilvano”.

Foto: Andrea Iommarini
Ufficio Stampa

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top