Serie A

FFC e Marika Mascia, le strade si dividono. Il saluto della società

Il Futsal Femminile Cagliari, dopo Taina Santos, deve rinunciare ancora ad un pezzo da novanta: Marika Mascia.
Difficoltà economiche, esigenze di budget hanno condotto la società rossoblù e la calcettista su strade diverse per il prosieguo della stagione.
Questi i saluti della società.

“Il calcio a 5 è ancora un piccolo universo, spesso turbolento e vivace, in altre occasioni, calmo e sonnolento.
All’interno di questa bolla fatta di palloni che rimbalzano poco e parquet, s’intrecciano ancora storie intessute di rapporti personali, di vissuti comuni che corrono paralleli ai contratti di lavoro, impegni sportivi, vittorie e sconfitte.

Sono più lineari nella loro dissoluzione quei vincoli regolati da norme, firme e accordi economici. Acquisisci le prestazioni sportive di quell’atleta e scopri che hai trovato persone, uniche.
La realtà la si può affrontare fissandola in silenzio, cercando di nasconderla in qualche posto in fondo al cuore ma non le si può sfuggire. Il dolore di quel confronto è un momento di ineludibile sofferenza e di innegabile crescita.
Con coraggio però ci scopriamo più forti e più deboli, nel medesimo istante.
Ci sono mille modi per dirsi addio, quello che scegliamo attraverso le parole, ci distingue, ci rappresenta.
Ecco.

Contro il Pelletterie Marika Mascia disputerà la sua ultima partita della stagione in maglia rossoblù.

Il cuore si ferma per quell’attimo troppo lungo, la testa si svuota. Un respiro profondo e la ragione prova a farsi posto tra i sentimenti.
Questa è una scelta frutto di ragioni che il cuore non conosce. Vagliata, esaminata e condivisa tra le parti. Dover affrontare un ridimensionamento di budget di inaspettata portata, ha costretto la società e il suo estremo difensore, tra i migliori atleti in circolazione nel suo ruolo, a dover proseguire su strade sportive diverse. La necessità di proseguire nel campionato più tormentato di sempre, ha prevalso sulla ragione.

Questa è una scelta frutto di colonne composte di numeri che però poi pesano sul cuore.

Due anni e mezzo, sono una eternità sportiva, quasi una aberrazione in un calcio a 5 che vive di vorticosi cambi di casacca. Marika è parte del nostro vissuto comune, intrisa delle emozioni vissute insieme, delle lacrime di gioia e di quelle che rigano il viso dopo una bruciante delusione.
Proviamo a rendere queste parole il saluto migliore per Marika, ringraziandola non solo per l’impegno e la dedizione dimostrate alla causa sportiva del Futsal Femminile Cagliari. Vogliamo augurarle ancora di vivere tante gioie a difesa dei pali di quella squadra che avrà la fortuna di annoverarla tra le sue giocatrici.

Salutiamo una giocatrice, la persona, quella rimarrà nel nostro cuore rossoblù.
In un cantuccio del cuore resta sempre quell’anelito di speranza in un futuro che non è ancora scritto”.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top