College Football NCAA

Sara Fuller – Il portiere e il Kicker

Raccontare di di donne che praticano sport è affascinante.
Difficile, perché spesso hanno un pudore estremo verso il loro talento. Sono costrette a proteggere la loro vita privata con più pervicacia rispetto a quella degli atleti uomini. Devo lavorare per superare ostacoli che gli atleti uomini non hanno. Scriverne è complicato anche quando si ha un gatto curioso, a cui piace vedere le parole scorrere sullo schermo e vuole restare appoggiato al polso mentre scrivo.
Che c’entra Sara Fuller con il futsal, nulla all’apparenza. Tutto se invece avrete la pazienza di leggermi ancora per un po’.
Sara Fuller difende i pali dell’Università di Vanderbilt. La sua squadra di calcio gioca nel SEC, immaginatelo come un girone durissimo in cui invece di andare a giocare con le squadre di seconda fascia, si gioca ripetutamente tra le migliori 4 della Serie A di Futsal Femminile.
In autunno la squadra femminile di Vanderbilt vince il SEC, lei è titolare.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sarah Fuller (@sarah_f27)

Dopo l’autunno la squadra maschile di football americano, inizia la sua stagione. Sui calci piazzati, Field Goals, la squadra è 3 su 7, potrebbe anche essere colpa del Covid-19 che falcidia gli special teams della squadra. Però c’è questa ragazza, con una gran gamba, gioca a calcio ed è una donna.
Ecco cosa diventa importante, non il sesso dell’atleta ma la sua capacità di eseguire un determinato gesto atletico con la medesima efficacia di un atleta del sesso opposto.
In questo particolare ruolo del football americano, una donna può essere competitiva esattamente quanto un uomo.
Cosa offre in più l’atleta di sesso femminile.
La completa abnegazione alla causa, se crede in quello che il suo allenatore le dice è disposta a spaccare un muro pur di attraversarlo.
L’abitudine, la consuetudine a dover oltrepassare ostacoli che per un atleta maschio nemmeno esistono, rendono le giocatrici le più adatta ad improvvisare, adattarsi e raggiungere lo scopo.
Non sono tutte così.
Quelle che amo sportivamente per fortuna invece lo sono. Guarderò questa notte la partita di football, forse Sara non giocherà oppure sarà chiamata in causa.
Indosserà però l’uniforme da gioco e si sistemerà con i suoi nuovi compagni di squadra sulla linea latera, non succedeva da undici anni e non è mai successo nel SEC.
Guardare la storia è una occasione che non posso perdere.

 

.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top