Futsal

Milena Gasparini, “Contro la Lazio non lasceremo nulla di intentato”

Torna finalmente in campo il Futsal Femminile Cagliari dopo due settimane di stop forzato. Ad attendere le isolane nell’ultima partita di novembre, la Lazio di capitan Barca, reduce dalla sconfitta in trasferta contro l’Italcave Real Statte. Non è stato semplice rimanere alla finestra di un campionato che, seppur a singhiozzi, ha proseguito la sua corsa. “Non mi piace questo riposo – esordisce Milena Gasparini – noi giocatrici abbiamo sempre voglia di giocare. Siamo qui per questo in fondo. Certamente questo stop ci ha concesso due domeniche libere, giorno che raramente abbiamo modo di vivere fuori da un palazzetto ed è stato bello poter dedicare del tempo alle nostre passioni. Ci ha permesso inoltre di concentrare maggiormente gli allenamenti su quegli aspetti nei quali siamo carenti, per poter affrontare sempre meglio ogni gara“. Quando si dice trovare il lato positivo in ogni cosa. “Se avremo lavorato bene, questo lo vedremo lunedì, quando finalmente torneremo in campo per la sesta giornata di campionato“.

La trasferta in casa Lazio si preannuncia intensa e combattuta. Se da un lato le biancocelesti cercheranno di riscattare il passo falso commesso in Puglia, l’FFC ha tutta l’intenzione di continuare il cammino positivo intrapreso a Rovigo. “Non dobbiamo vanificare gli sforzi fatti in questi quindici giorni. Riuscire a mettere in campo il gioco provato in allenamento sarà fondamentale per uscire dal PalaGems con i tre punti. Sarà una partita in cui i dettagli faranno la differenza – afferma la numero 8 – e rimanere concentrate sarà il segreto per affrontare al meglio la gara. Non lasceremo nulla di intentato. Le laziali hanno una rosa di grande esperienza e avere in squadra una giocatrice del calibro di Vanessa è senza dubbio un loro punto forte da prendere in considerazione, con il suo rientro l’attenzione dovrà essere ancora più alta“. Ma Milena sa bene che la Lazio non è solo il fenomeno con il 77 sulle spalle. “Non mi piace parlare di una squadra avversaria nella singolarità di un solo giocatore seppur rappresentativo. Le nostre avversarie possono contare sulla qualità di molte giocatrici, inoltre hanno un asso nella manica formidabile: le situazioni da palla inattiva. Questo aspetto è allenato molto bene e dovremo essere brave a smorzarne la pericolosità. Dalla nostra abbiamo un gruppo coeso e determinato, capace di esaltare le caratteristiche di ognuna. Sarà su questo che punteremo per raggiungere il nostro obiettivo, il lavoro di squadra“.

E chi più di Milena può parlare di lavoro di squadra, lei che ha scelto di rimanere a Cagliari e di lavorare, fuori dagli orari di allenamento, nel centro sportivo Spazio Newton di Claudia Cuccu e Carolina Vargiu. “Cagliari è una casa per me e non potrei stare meglio di così. Avere la possibilità di conciliare la mia vita sportiva con il lavoro, accanto alle persone che mi sostengono ogni giorno è molto piacevole e gratificante. Con il capitano vicino poi è ancora più bello. Abbiamo molta confidenza e questo mi aiuta davvero tanto ad imparare cose sempre nuove e a scegliere di fare una vita sempre “più sarda”. Ho dei sogni nel cassetto che vorrei raggiungere e sarebbe un piacere – conclude – se alla fine si realizzassero qui a Cagliari“.

gasparini

 

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top