Serie A

Jessika Manieri: “Contente, ma non abbassiamo la guardia”

Jessika Manieri

Sette gol bellissimi a Bisceglie, tra i quali uno alla “Manieri”: al volo di sinistro nell’angolino più lontano, lì dove nessun portiere sarebbe mai arrivato. Seconda gioia personale per Jessika e quarto successo consecutivo per la sua squadra, un Montesilvano che ha iniziato col turbo e prosegue a giri altissimi, grazie ad un amalgama già quasi perfetto tra “veterane” e nuove.
“Mi sto trovando davvero bene – commenta l’ex rosanero – e sono felice del modo in cui stiamo lavorando. I tre punti più belli fino ad ora? I primi, perché dopo tanto tempo senza giocare è stato bellissimo tornare a farlo. Ora vogliamo continuare su questa strada cercando di migliorare ogni giorno: siamo contente sì, ma allo stesso tempo sappiamo che non possiamo permetterci di abbassare la guardia”.
I 26 gol realizzati a fronte dei 6 subiti (numeri che fanno delle biancazzurre le migliori, per i momento, sia in attacco che in difesa) non sono elementi sui quali cullarsi.
“Il campionato è ripartito da poco dopo una lunga pausa ed è troppo presto per valutare il lavoro delle nostre avversarie, in più ci sono ancora tante partite da recuperare e disputare. Quello che vedo è che stiamo crescendo come squadra e che mister Gonzalo sta lavorando molto bene con noi, ma individualmente ho voglia di crescere e imparare ancora di più”.
Dopo Bisceglie, quindi, quello che ci si aspetta dal futuro è di continuare ad alzare l’asticella.
“Contro il Bisceglie siamo state brave ad avere la testa per recuperare subito lo svantaggio e andare a vincere, ma si può fare sempre di più, contro il Pelletterie – dice Manieri presentando il prossimo match – dovremo entrare in campo come sappiamo, tenendo alta l’attenzione, perché ogni partita va giocata al massimo”.

Foto: Andrea Iommarini
Ufficio Stampa

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top