Futsal

Montesilvano-Granzette, Ortega: “Massima attenzione”

Ortega

Di rinvio in rinvio – e con un nuovo DPCM nel mezzo – ottobre, presunto mese dell’esordio, va in archivio con uno zero tondo tondo nella casella dei minuti giocati dal Montesilvano, un triste record del quale le biancazzurre (così come il Capena) avrebbero fatto volentieri a meno.
“Questo stop sta durando veramente troppo – commenta Eva Ortega -. E’ difficile allenarsi tanto senza avere il riscontro del campo e trovare poi le giuste motivazioni per iniziare un’altra settimana in cui non sai se giocherai o meno. Nonostante questo il gruppo è tranquillo ma, senza aver fatto né amichevoli né partite ufficiali, adesso è tutto un’incognita e non vediamo l’ora di gareggiare per vedere a che punto siamo”.
La nuova data da cerchiare in rosso? 1° novembre contro il Granzette delle ex Troiano, Da Rocha e Iturriaga, mentre per i recuperi con Capena e Lazio si attendono ancora notizie ufficiali.
“Ho visto l’ultima gara delle venete contro il Falconara e probabilmente avrebbero meritato almeno un pareggio. Si tratta di una neopromossa con tanti elementi di caratura, quindi c’è da fare molta attenzione: se Dayane ha una palla in attacco, stai sicura che la mette dentro. e poi c’è Jessica, una delle italiane più forti a mio avviso, con quella imprevedibilità che a volte le permette di fare cose che neanche lei saprebbe spiegare com’è che sono successe…”, scherza Ortega prima di un’ultima battuta sugli obiettivi biancazzurri.
“Siamo una squadra forte, forse una delle più forti avute dal club negli ultimi anni perché abbiamo 11 giocatrici di movimento che possono ricoprire tutti i ruoli: vincere dipende sempre da tante variabili, ma – chiude la spagnola – ce la metteremo tutta perché possiamo e dobbiamo arrivare fino in fondo”.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top