Serie A2

Dal Civitanova alla Virtus Romagna: ecco Diletta Cremonesi

Un nuovo importante acquisto in casa della Virtus Romagna, arriva Diletta Cremonesi: una giocatrice di grande esperienza, dotata di un’impressionante vena realizzativa. L’anno scorso, da avversaria all’interno dello stesso girone di A2 della Virtus, Cremonesi è stata la prima italiana nella classifica delle capocannoniere concludendo la stagione con 15 reti, dietro solo alle brasiliane Will e Ribeirete del Città di Capena.

Inoltre, Diletta è già stata allenata dalla coach Alessandra Imbriani, diversi anni fa, quando l’allenatrice virtussina si occupava dell’Under13 regionale delle Marche. Da quell’esperienza in poi, però, Cremonesi e Imbriani si sono ritrovate sul parquet sempre e soltanto da avversarie. Ma tra le due c’è sempre stata parecchia ammirazione, così come confermano le parole di Cremonesi in sede di presentazione: «Coach Imbriani ha influito parecchio sulla mia scelta, ho sempre avuto una grandissima stima nei suoi confronti e non vedo l’ora di essere a sua disposizione in vista di questa stagione che ci aspetta».

Viste le intenzioni della società e della coach di costruire per l’annata che verrà un gruppo che sia un buon mix di giocatrici giovani ed esperte, l’acquisto di Cremonesi è facile da inquadrare: la giocatrice marchigiana ha un curriculum di tutto rispetto, con esperienze durature e profonde in Serie A2 e in A1. «Tra le mie avventure maggiormente importanti e significative devo assolutamente considerare quella al Città di Falconara, nel primo campionato in Serie A a gironi. Poi non posso dimenticare l’esperienza al Real Lions Ancona in A2 e la passata stagione tra le fila del Civitanova Dream Futsal» ha commentato a riguardo Cremonesi.

Da adesso in poi, però, per lei inizia una nuova avventura, la prima in terra romagnola, dove ritroverà anche delle vecchie compagne: «Penso che la Virtus sia un’ottima squadra e che con il gruppo di quest’anno possiamo toglierci grandi soddisfazioni. Poi confesso che sono molto contenta di ritrovare Martina Mencaccini, con la quale ho giocato diversi anni fa, così come Susi Faccani e Sara Berti.

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top