Serie A

Montesilvano, Federica Belli: “I bei ricordi mi tengono compagnia”

Belli

“Mi mancano le cose più semplici, come andare a bere un caffè e veder la gente passeggiare”. Se fino a pochi giorni fa, questa sembrava la cosa più banale del mondo, adesso è quasi un sogno nel cassetto: quello di un ritorno alla normalità, che Federica Belli spera possa avverarsi in fretta.
“Cerco di svegliarmi presto, mi alleno a casa e sto attenta a mangiare sano, nonostante la tentazione dei dolci a fine pasto – sorride. – Tra una cosa e l’altra, sono quasi due mesi che sono chiusa tra quattro mura e sono entrata nella fase della rassegnazione: mi auguro che tutti possiamo archiviare velocemente questo brutto periodo, anche se la paura è quella che la stagione sia purtroppo finita qui. La competizione, l’adrenalina della domenica… Tornerà tutto questo? Solo a pensarci mi viene da piangere. E poi c’è quella festa rimasta in sospeso: abbiamo vinto la Coppa della Divisione e dopo due giorni è stato tutto dimenticato, perché siamo stati travolti da qualcosa più grande di noi”.
Nel presente ogni giorno somiglia al precedente, allora Federica si lascia cullare dai ricordi: il 24 marzo 2019, infatti, vinceva la prima Coppa Italia della sua carriera con la maglia della Kick Off.
“Una serie infinita di rigori proprio contro il Montesilvano e poi la finale con la Lazio. Ho ancora in testa l’immagine del gruppo che eravamo, l’esserci prese cura l’una dell’altra, lo spavento per l’infortunio di Vieira e poi, finalmente, il trofeo che tornava a casa con noi. Ora che è tutto fermo, per fortuna ci sono i bei ricordi a farmi compagnia, ma in questo momento è giusto dare priorità alla sicurezza, in attesa di tempi migliori”.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top