Sport

Michela Monaco: “Nulla sarà come prima, ma non molliamo”

Molfetta

Un altro giorno che scorre via senza futsal e con la testa rivolta ad un unico nemico da combattere: il Coronavirus. Ognuno, nel proprio piccolo, fa quel che può partendo dalla regola numero uno: restare a casa, così come sta facendo Michela Monaco della Femminile Molfetta.
“Cerco di fare il possibile per stancarmi – sorride, – quindi mi alleno come posso perché vivo in un’abitazione abbastanza piccola, ballo, vedo telefilm, gioco con i videogiochi e con i giochi di società ed ascolto la musica che per me è fondamentale, è la miglior compagna di vita”.
Le note di una canzone vanno a sostituire le voci delle compagne o il suono del pallone che gonfia la rete.
“La cosa che più mi manca della squadra sono i sorrisi, gli scherzi, le battute, lo stare insieme. Sarà difficile secondo me che il campionato possa ripartire, sarebbe giusto farlo tenuto conto dello sforzo e dell’impegno di tutte le società, ma ora comunque pensiamo a sconfiggere questo brutto virus che ha l’assoluta priorità. Viviamo nella speranza che presto tutto possa tornare alla normalità: anche se sono convinta che nulla sarà più come prima perché le esperienze negative ci segnano nel profondo, noi non molliamo”.
Il Molfetta lo stava dimostrando anche sul campo: testa a testa col Fasano, sempre ad un passo dalla vetta e con un pass per la Final Eight di Coppa Italia in tasca.
“Stavamo passando un periodo di forma ed eravamo pronte a dare battaglia alle nostre cugine nello scontro diretto. Purtroppo questo stop forzato ci ha penalizzate, ma potrà incidere solo se caliamo mentalmente e sono convinta che questo non accadrà”.
Ma ora c’è una sfida più importante in ballo.
“Voglio solo dire a gran voce “non molliamo”. In questo momento facciamo parte tutte della stessa squadra e dobbiamo vincere la partita più importante. Torneremo in campo e questa volta sarà più bello e significativo stringerci la mano prima di giocare. Andrà tutto bene e nel frattempo restiamo a casa”.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top