Serie A

Questione di padronanza tattica per Jessica Dos Santos

dos santos

Quarantasei punti e primo posto in classifica.
Trentaquattro gol subiti e oltre cento segnati.
Questi sono i numeri da sogno che registra in questa stagione l’Italcave Real Statte. Scattata dai blocchi ad inizio campionato, la compagine di Mister Marzella non sembra voler arrestare la propria corsa.
Se c’è un segreto per questo innegabile momento di grazia, Jessica Dos Santos non vuole rivelarcelo: “Non posso dirvi qual è il nostro segreto”, scherza la brasiliana. “In realtà la ricetta per questo successo è una sola: tanto lavoro, tanto impegno e unità di intenti. Questo è il cammino che abbiamo scelto e che sta dando i risultati desiderati“.

Foto P.M.

L’ultima soddisfazione in termini temporali è arrivata contro il Real Grisignano, nella diciottesima giornata di Serie A.
A fronte però di un risultato che non lascia adito a dubbi, Jessica analizza con più cautela la gara: “Il Grisignano è una squadra coriacea e in più occasioni ha dimostrato di poter mettere in difficoltà l’avversario di turno. Per questo motivo era necessario non prendere sotto gamba le difficoltà della partita. Il valore delle blaugrana si è rivelato soprattutto nelle prime battute del match. Dal canto nostro, siamo state brave a sfruttare il momento e approfittare della loro transizione tattica, riuscendo ad essere più concrete e acquisendo quella libertà di gioco che ci ha permesso di condurre poi la partita fino alla fine“.

Da quando è tornata a disposizione dopo il completo recupero dall’infortunio, tanti minuti e prestazioni in crescendo, hanno permesso al pivot rossoblu di ritrovare la condizione ideale per affrontare i tanti impegni previsti dal calendario: “L’infortunio oramai è alle spalle e devo ringraziare tutta la squadra e tutta la società per essere stati sempre presenti e per avermi sostenuta in ogni situazione e necessità. Mi sento bene, lavoro sodo e sono molto soddisfatta della mia condizione attuale. Questo però non mi fa perdere di vista la consapevolezza di poter fare sempre meglio trovando così sempre stimoli nuovi per progredire nella forma fisica e nella padronanza tattica“.

dos santos

Una pedina di estremo valore per mister Marzella e per tutta Statte che, assieme alle proprie beniamine, sogna di raggiungere grandi traguardi stagionali in un’annata in cui il campionato di Serie A offre un alto livello di competizione: “Come tutti hanno avuto modo di constatare, quest’anno il livello del nostro campionato ha subito un livellamento verso l’alto, offrendo numerose sfide da testa a testa e dal risultato mai scontato. Questa dinamica ha generato una classifica molto corta, nella quale il margine di errore si riduce drasticamente“. Ma se la ionica guarda con compiacimento allo spettacolo offerto dal campionato, un filo di delusione trapela per quanto riguarda l’aspetto societario generale: “A fronte dell’alta qualità delle interpreti di questa disciplina, sono dispiaciuta di constatare la carenza in talune società di alcune figure necessarie e fondamentali per la costruzione di un movimento competitivo e in salute come ad esempio uno staff medico preparato. Altro punto dolente è lo scarso investimento sul settore giovanile, la vera speranza per uno sport che ambisce ad elevarsi dalla condizione di “sport minore”. Il futuro va costruito dalle fondamenta – dichiara sicura Dos Santos – e questa è l’unica strada percorribile per creare un movimento sano e vitale“.

Dos Santos

Pragmatica la rossoblù, dimostra di avere le idee chiare non solo dal punto di vista prettamente calcettistico.
Per lo Statte è arrivato il tempo di concentrarsi sulla sfida che vedrà la compagine pugliese affrontare, in trasferta, un Futsal Florentia in cerca di riscatto dopo la sconfitta contro la Futsal Salinis: “In virtù del valore del campionato, sono sicura che non sarà una partita dall’esito scontato. Le viola hanno a disposizione giocatrici molto veloci, giocano in casa e la sconfitta subita nello scorso turno di campionato sicuramente offrirà loro una motivazione ulteriore ad impegnarsi per affrontare con intensità la gara.
Lavorare sui dettagli sarà fondamentale per assicurarsi le maggiori probabilità di aggiungere tre punti in classifica per continuare la nostra corsa,  migliorando partita dopo partita.
Viatico indispensabile per poter arrivare ad affrontare agli appuntamenti importanti con i giusti presupposti
“.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top