Serie A

Montesilvano, 6 in finale: bis di Guidotti, Grisignano ko

Montesilvano

Il Real Grisignano sogna un tempo intero, poi la definitiva fuga del Montesilvano che batte le venete per la seconda volta in pochi giorni. Grazie al 5-1 imposto al PalaFiom di Taranto, è la squadra di Di Pietro la prima finalista della Coppa della Divisione e ora attende una tra Salinis e Italcave Real Statte per l’ultimo atto di domani alle 17,30. Di Privitera, su rigore, la rete del momentaneo 1-1 dopo il vantaggio di Guidotti, ma nella ripresa non ci sono sconti: Belli, Borges, Xhaxho e ancora Guidotti (oltre ad un’autorete) chiudono i giochi in gara secca. Qualche ora di riposo e si torna in campo: domani si gioca per il trofeo della prima edizione.

QUI LA DIRETTA 

LA CRONACA Di Pietro sceglie Ana Carolina, Borges, Belli, Amparo, Lucileia. Volpato risponde con Famà, Turetta, Troiano, Bisognin, Privitera. Arriva dopo 13″ il primo intervento di Famà sul destro rasoterra di Belli, a seguire due buoni spunti da parte di Lucilèia e Amparo, intervallati dalla puntata di Privitera. Montesilvano due volte vicino al gol al 4′ prima con il destro di Amparo (l’estremo difensore veneto si salva con la collaborazione del palo) e poi un altro tiro dalla distanza di Belli. Due minuti più tardi, splendida azione della numero 7 in maglia biancazzurra che ne salta due ma si trova davanti capitan Turetta al momento del tiro da distanza ravvicinata. Per 10′ il possesso è tutto delle adriatiche, eppure il match si sblocca solo all’11° con una puntata a mezza altezza di Guidotti dai 10 metri. 1-0, ma il vantaggio dura solo 4′ perché Privitera pareggia su rigore concesso per fallo di mano in area da parte di Belli. Su corner dalla sinistra, Amparo svirgola la correzione sotto rete, ma è la squadra di Volpato allo scadere ad avere tra i piedi l’occasione dell’incredibile sorpasso: lancio dalle retrovie di Pinto Dias e perfetto destro al volo di Ferrandi che si spegne sul palo. Intervallo.
Negli spogliatoi il Montesilvano si ricarica e in 15″ è di nuovo sopra con Belli che centra l’angolino dalla distanza. Pochi secondi dopo la traversa dice di no a Lucilèia, poi la sfortunata autorete di Ferrandi (ancora su turo di Belli) per l’1-3 che rilancia definitivamente le biancazzurre, subito vicine al poker sull’asse Lucilèia-Amparo (doppia conclusione a due passi dal palo). Bisogna attendere la metà della ripresa perché il punteggio cambi ancora con Borges dai 10 metri, poi un’altra bellissima rete di Xhaxho che stoppa di petto e prima che la palla scenda la pizza sotto l’incrocio più lontano. Dall’altra parte acuti senza fortuna di Privitera e Pinto Dias, poi le ultime incursioni delle abruzzesi con Diodato e il sigillo finale di Guidotti (bis), su assist di Lucilèia.

MONTESILVANO-REAL GRISIGNANO 6-1 (1-1 p.t.)
MONTESILVANO:
Sestari, D’Incecco, Amparo, Lucilèia, Diodato, Borges, Ortega, Vianale, Guidotti, Xhaxho, Belli, Esposito, Di Pietro. All.: Di Pietro
REAL GRISIGNANO: Turetta, Argento, Garcia, Privitera, Troiano, Cogo, Ziero, Famà, Primolan Pinto Dias, Bisognin, Ferrandi. All.: Volpato
MARCATRICI:9’40” Guidotti (M), 13’33” rig. Privitera (R), 0’15” s.t. Belli (M), 1’15” aut. Ferrandi (M), 10’02” Borges (M), 10’50” Xhaxho (M), 18’53” Guidotti (M)
AMMONITE: Belli (M)

CLASSIFICA MARCATRICI DI COPPA DIVISIONE
10 reti: Jessica Troiano (Real Grisignano) e Reanatinha (Statte)
8 RETI: Pato (Falconara), Grieco (Lazio), Mansueto (Statte), Ana Alves (Virtus Ragusa)
7 RETI: Lydia Silva (Padova)
6 RETI: Pomposelli (Kick Off), Belli (Montesilvano)
5 RETI: Luciani (Falconara), Moreira (Fasano), Boutimah (Statte), 4 RETI: Cintia Pereira (Bisceglie), Da Rocha e Marta (Cagliari), Fossi e Pasos (Pelletterie), Manieri e Rozo (Salinis), Vanin (Kick Off); Amparo, Lucilèia, Ortega e Xhaxho (Montesilvano), Elpidio (Florentia), Pinto Dias (Real Grisignano), Belam (Statte); Dos Santos, Rebe e Pegue (Virtus Ragusa)

 

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top