Caffè Corretto

Caffè Corretto S01E11

caffè

Alle poste le file di pensionati, al bar ci sono quelli che sono già usciti dalle poste e online quelli che restano.
“Non lesinare con la correzione barman!”
Sabato notte c’era Alabama contro Auburn, l’Iron Bowl, tipo un derby sentitissimo ma di più.
Finisce un po’ così con Alabama fuori dai playoff per la prima volta negli ultimi dieci anni che si suicida commettendo una marea di infrazioni nei momenti topici della partita.
Alla fine il pubblico di casa nella più tradizionale delle tradizioni del College Football corre per invadere il campo e festeggiare i suoi beniamini, ma succede questo.
Un po’ come il meme di Homer Simpson ma al contrario.

Nel Futsal anche femminile succede poco sul campo e molto fuori dal campo.
Saltano le squadre che cambiano nome ma non cambiano le abitudini, saltano gli allenatori e che se succede all’Arsenal quello che gioca a Londra, può succedere anche in una squadra femminile.

Ricordate quel periodo in cui nel calcio, quello vero i presidenti erano mecenati disposti a gettare nella loro passione una fortuna? Costantino Rozzi, Romeo Anconetani, Dino Viola. C’erano anche i Ferlaino, i Pellegrini e quelli come Farina che fecero fallire il Milan. I Cragnotti portarono al fallimento la Lazio. I Tanzi il Parma, Zamparini doppietta con Venezia e Palermo. Il Napoli comprato a pochi euro da De Laurentis, la Fiorentina fallita che riparte dai dilettanti. Il Bari che fallisce ogni 4 settimane per rinascere dalle sue ceneri.
Vedete non è il calcio ad essere malato ma gli uomini che lo mal gestiscono. Il Gaucci di turno è sempre tra di noi, pronto a spendere soldi che non ha e poi scappare in Sudamerica.

C’è ancora questa abitudine radicata di allenare dagli spalti, di essere presidenti dalla panchina e viceversa. Alla fine si confondono i ruoli e quello che aspira ad essere uno sport professionale diventa una sagra di paese, di quelle con le luci bellissime ma il mangiare poi fa schifo.
L’unico asset, valore chiamatelo come volete, di questo sport sono gli atleti. Sono loro che vanno in campo, sono loro a rendere lo spettacolo degno di essere visto, tutti il resto esiste per valorizzare questo elemento essenziale.

caffè

Ci sono le nazionali, gli Azzurri insomma.
Ricordate quelle che dovevano ritornare piene di italiani?
Nell’ultima convocazione ci sono più brasiliani che nel Brasile, che alla fine non c’è nulla di male però almeno basta raccontare bugie solo per far piacere a qualcuno con la barba che tira fuori anche dei bei soldini.
Noi non saremo né belli né intelligenti però di sicuro abbiamo una buona memoria.
Che ora questa storia mi ricordi il titolo del secondo album dei Marlene Kuntz è un problema solo mio, di questo almeno spero mi scuserete.

Le donne azzurre provano le nuove leve, quelle che dovrebbero crescere all’ombra delle grandi e invece fanno ancora fatica a giocare. Se non giocano, non migliorano e se non migliorano non giocheranno.
Uno di quei dilemmi che sono alla base di quasi tutti gli sport professionistici.
Ci sono soluzioni? La Juventus ha schierato una under 23 in Lega Pro. Perché i club di futsal non hanno una squadra nel regionale?

Finisce sempre così con più domande che risposte ma il desiderio costante di conoscere.
La notte mi ha regalato un grande Lamar Jackson, quello che sembra Michael Vick ma senza i combattimenti tra cani almeno per ora.
La grandezza di uno spettacolo è nella capacità di portare i tifosi avversari ad ammirare il giocatore che sta distruggendo la loro squadra.

Ieri notte Jackson è riuscito a farsi odiare con affetto da tutti i tifosi dei San Francisco 49ers.
Ioda bambino tiene sveglia anche Federica, per una serie tv su Star Wars.
A fatica è riuscita ad arrivare alla fine della quarta puntata di Mandalorian.
Se non vi commuovete nel vedere il piccola Ioda, siete uno Zamparini qualsiasi.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top