Serie A

Nilo Azzolin sicuro: “Su Grisignano tornerà presto il sole”

Nubi dense su Grisignano, ma – come recita la frase di un famoso film – non può piovere per sempre. Ne è convinto anche il presidente Nilo Azzolin, che al momentaccio delle sue dà una spiegazione più che razionale, incentrata sulle numerose assenze con le quali mister Mario Lovo deve fare i conti da inizio anno.
“Diverso sarebbe stato se avessimo avuto la possibilità di giocarcela sempre al completo, ma – eccezion fatta per la prima con la Virtus Ragusa, in cui siamo stati anche un po’ sfortunati a non riuscire a chiuderla nel primo tempo – dal debutto in poi, ci siamo ritrovati a non avere più a disposizione alcune delle titolari. I primi tempi li reggiamo bene, si è visto anche con la Salinis, ma nei secondi è dura con una rosa numericamente ridotta”.
E se con il Futsal Femminile Cagliari la svolta tanto attesa non si è vista, il Real Grisignano – che nel frattempo ha recuperato Pinto Dias e in breve tempo riavrà a disposizione anche Bisognin – entrerà in campo per un solo risultato contro il neopromosso Noci.
“Andiamo in Puglia per vincere, punto. Per noi è già una sfida-salvezza in cui ci giocheremo tanto e sono stra-convinto che le nostre faranno una grande partita e ce la metteranno tutta. Bisogna assolutamente cancellare quello zero della classifica, perché basterebbe una vittoria per cambiare il corso delle ultime giornate e rimetterci in corsa. Come già detto da altri dirigenti, mister Lovo ce lo teniamo stretto: sta facendo il massimo con il materiale che ha e ha il nostro sostegno. Tornerà presto il sole, – rassicura i tifosi Azzolin – da questa situazione si esce remando tutti nella stessa direzione e restando uniti”.
Per il momento, però, sono due venete a chiudere la graduatoria.
“Probabilmente è arrivato il momento di unire le forze, per allontanare il rischio di poter cancellare la nostra regione dalla geografia di Serie A. Ma per ora pensiamo al nostro orto e a portare a casa qualche sponsor, anche se il regalo più bello per me – confessa il presidente, che compirà gli anni il prossimo 17 novembre – sarebbe spegnere le prossime candeline con 6 punti tra Noci e Lazio”.

Comments

1 Comment

1 Comment

  1. Luca

    Luca

    7 Novembre 2019 at 15:37

    Incontrata la nazionale poco fa all’aeroporto di Lisbona…

Leave a Reply

Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top