Serie A

Mario Lovo e il primo successo del Grisignano: “Merito delle ragazze”

Mario Lovo

Finalmente salutato l’ultimo posto della classifica. Il Real Grisignano supera in trasferta la New Team Noci e mette fine al lungo digiuno con una bella scorpacciata di reti: 6 realizzate senza subirne, altra nota lieta della domenica di rinascita delle blaugrana.
“Il merito è delle ragazze – sottolinea subito mister Mario Lovo – perché, ci hanno creduto fino alla fine e, anche se eravamo lì in fondo, hanno sempre continuato a lavorare con la convinzione che prima o poi la ruota sarebbe girata dalla nostra parte”.
Ed è stato proprio così in Puglia: attacco positivo, 14’ di perfetta difesa del portiere di movimento con le belle parate di Famà e il rientro con tanto di gol da parte di Pinto Dias.
“Questa settimana c’è stato qualche sorriso in più, ma devo dire che fino a questo momento siamo sempre stati molto lucidi sul perché dei nostri risultati e ci siamo appoggiati a vicenda. Io mi sono sentito protetto dalla società e a mia volta ho protetto le ragazze, che sono state brave a non mollare mai: anche se le infortunate sono sempre state presenti e vicine al gruppo, non è stato facile allenarsi per un mese sempre 3 contro 3. Ora aspettiamo anche Bisognin e poi speriamo davvero che questa fase sia finita. Intanto, contro la Lazio, proveremo a dare continuità credendo nelle nostre forze: saremo in casa e ci teniamo a far bene, ma dobbiamo giocare a due tocchi ed essere più veloci quando si tratta di prendere una decisione”.
Tutte entreranno in campo con una motivazione in più e poi ci sarà Marta Bernardelle che, probabilmente, avrà le ali ai piedi dopo la bella notizia della chiamata in Azzurro con la Nazionale Under 19.
“Compirà la maggiore età proprio durante il raduno di Novarello e siamo molto felici per la sua convocazione”, è la chiosa di un orgoglioso Lovo.

 

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top