Serie A

La rimonta del Falconara si spegne sulla traversa, ko col Salinis

falconara

Un Città di Falconara sotto tono cade al PalaDisfida di Barletta contro le campionesse d’Italia del Salinis in una partita giocata alla pari e dove, a fare la differenza, sono gli errori.

Di più e pagati a caro prezzo quelli delle Citizens che sotto di due gol riescono comunque a pareggiare nella ripresa ma poi capitolano a causa di una disattenzione fatale. Non manca un po’ di sfortuna con una traversa colpita negli assalti finali. Il Salinis, sui piedi di Maite e Taty è squadra molto quadrata e il pressing alto mette subito qualche grattacapo alla retroguardia marchigiana che fatica a uscire. Già al primo minuto Luciani salva sulla riga sulla conclusione ravvicinata di Siclari. Dibiase è costretta agli straordinari in un paio di occasioni velenose di Taty dalla distanza. Nulla può, il portiere falconarese, al 13’ quando Coppari si gira bene su Nona e riempie il sacco. La risposta delle Citizens è rabbiosa e dopo appena 11 secondi porta all’1-1: spettacolare duetto di prima tra Nona e Pato, palla indietro a Pereira e botta imparabile. Le pugliesi, tuttavia, non si abbattono e Siclari in percussione segna in diagonale dopo essere riuscita a vincere un paio di rimpalli. Dibiase vola ancora all’incrocio sulla botta di Taty per consentire alle compagne di arrivare all’intervallo sotto di appena un gol. Nella ripresa tuttavia il Salinis parte in velocità e allunga dopo appena 1 minuto con Rozo su assist di Manieri. Come avvenuto nel primo tempo le Citizens non demordono. Sale in cattedra Nona. La catalana ruba palla e vola in contropiede per battere Tardelli in uscita. Subito dopo finalizza al meglio l’assist che le arriva sull’asse Pereira-Guti. È il gol del 3-3 ma il Salinis è un osso veramente duro. Corner di Maite battuto subito, difesa mal posizionata e Manieri batte indisturbata. Le squadre a quel punto hanno speso tanto. Il Salinis tira i remi in barca e bada a controllare. Le Citizens ci provano con tutte le forze residue ma non riescono a rendersi pericolose. Neri a 2′ minuti dal termine fa entrare Pereira quinto di movimento e la portoghese fa subito gelare il PalaDisfida colpendo la traversa. La palla ancora viva arriva a Nona che mette in mezzo ma Pato non ne approfitta da ottima posizione. Sfuma così l’ultima occasione pericolosa di una gara che lascia l’amaro in bocca. Poco tempo per rammaricarsi. Necessario, invece, far subito tesoro della sconfitta e mettere testa e gambe già a domenica prossima quando si tornerà in Puglia per affrontare il Bisceglie.

TABELLINO

Salinis 4
Falconara 3

Salinis: Tardelli, Taty, Siclari, Rozo, Manieri, Coppari, Presto, Giuliano, Brandolini, Maite, Martin, Ceravolo. All. Coelho.

Falconara: Dibiase, Pascual, Luciani, Nona, Dal’maz, Guti, Ciferni, Pereira, Ferrara, Bernotti, Brugnoni. All. Neri

Reti: 12’07” p.t. Coppari (S), 12’18” Pereira (F), 14’03” Siclari (S), 1’05” s.t. Rozo (S), 1’45” e 2’55” Nona (F), 4’38” Manieri (S).

Note: ammonite: Manieri (S), Siclari (S), Pereira (F)

ARBITRI: Matteo Ariasi (Pescara), Fabio Capaldi (Isernia) CRONO: Luigi Fiorentino (Molfetta).

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top