Serie A

Florentia, Castagnaro di nuovo in verdeoro: “Non sto nella pelle”

Castagnaro

Di nuovo in verdeoro, a distanza di 4 anni dalla vittoria del Mondiale in Guatemala. Bianca Castagnaro Moraes è tra le convocate del CT Sabóia per la Copa América e la Futsal Florentia gioisce con lei per la chiamata che ogni giocatrice, in cuor suo, sogna di ricevere.
“Non sto nella pelle – confessa il portierone gigliato – perché sinceramente non me l’aspettavo. Mi avevano accennato di una possibilità, ma ho continuato a lavorare senza pensarci per non crearmi aspettative. Mi sono messa a piangere per l’emozione ed è tutto ancora più bello perché il raduno si svolgerà a Londrina, città nella quale ho iniziato quando ero soltanto una bambina. Abbiamo una squadra che può vincere: anche se ci sono alcune assenze importanti, il Brasile potrebbe formare tre diverse Nazionali competitive e io non vedo l’ora che inizi la competizione”.
Nel frattempo, però, tutte le attenzioni rimangono concentrate sul campionato di una Futsal Florentia a secco di punti da ormai 4 giornate.
“E’ difficile spiegare questo periodo – racconta Castagnaro. – A parte la gara col Montesilvano, in cui abbiamo messo in campo tutto quel che potevamo, sappiamo che non stiamo giocando come vorremmo. A Cagliari, per esempio, è stata generalmente una prestazione sottotono e io per prima penso di non aver fatto una bella partita. Episodi che capitano: non siamo macchine, ma calcettiste. Quel che conta è che stiamo già pensando a cosa cambiare per andare avanti”.
Contro il neo-promosso Noci, priorità alla concentrazione.
“Stiamo sbagliando troppo anche per quanto riguarda semplici passaggi e questo vuol dire che c’è disattenzione. Quando la testa non va, la palla punisce, ma domenica in casa approcceremo con la giusta mentalità e penseremo solo ad incamerare i tre punti”.

Foto: Francesca Pomposi

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top