Serie A

Sabatino, domenica da ex: “Affezionata alla Lazio, ma dobbiamo vincere”

Sabatino

Del PalaGems conosce ogni volto e ogni angolo, per questo quella di domenica non sarà una sfida come le altre per Antonella Sabatino. In estate i saluti alla Lazio e il cambio vita con la maglia della Kick Off, ma ecco che presente e passato stanno per riabbracciarsi scatenando nel pivot di origini calabresi un vortice di emozioni.
“Sono molto contenta di rivedere le mie ex compagne perché ho mantenuto con tutte buoni rapporti. Tornare a Roma, in quel campo,  sarà una sensazione indescrivibile, ma so che dovrò mettere tutte le belle sensazioni da parte per cercare di raccogliere quei tre punti che tutta la squadra vorrebbe. Mi dispiace per Chilelli – dice con un sorriso – ma dobbiamo vincere”.
Dopo il trionfo in Supercoppa, un inspiegabile andamento lento in campionato con una sconfitta di misura contro il Cagliari e un pareggio subito all’ultimo minuto col neo promosso Noci.
“Probabilmente abbiamo un po’ sottovalutato la gara – ammette Sabatino – mentre le pugliesi sono state brave a crederci più di noi, dopo una serie di occasioni sprecate da parte nostra. E’ mancata la giusta lucidità e qui nessuno regala niente, anzi tutte metteranno in campo qualcosa in più quando ci affronteranno”.
Da cosa ripartire per ricominciare a correre?
“Sicuramente dallo spirito di sacrificio visto al PalaPoli, ma siamo consapevoli del fatto che sia normale non vedere subito la vera Kick Off: più dell’80% del roster viene da altre realtà e da altre tipologie di gioco, gli errori commessi sono comprensibili e stiamo lavorando sodo per non ripeterli. A volte cerchiamo ancora di risolverla individualmente, invece di puntare sul collettivo, ma sono certa che già contro la Lazio ci saranno miglioramenti”.
E chissà che il primo gol di stagione non arrivi proprio in quell’occasione.
“Non so ancora bene come potrei reagire, ma se dovessi esultare sarebbe per me stessa e mai contro qualcuno: la mia stima verso il club biancoleste rimarrà immutata negli anni”, chiude Sabatino.

Ufficio Stampa

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top