Serie A

Ferrandi, gol da 3 punti prima del Grisignano: “Un’emozione dopo l’altra”

Giulia Ferrandi

Ha aspettato un gol da tre punti, Giulia Ferrandi, per tornare ad esultare in Serie A. La sua puntata al 16° della ripresa (insieme al bis di Elpidio) ha consegnato infatti i primi tre punti esterni alla Futsal Florentia che a Ragusa ha riconfermato il primato in una gara tutt’altro che facile.
“Abbiamo sfidato giocatrici del calibro di Taina Santos, Rebe ed Alves che fanno della neo-promossa una squadra davvero temibile. Noi non eravamo al completo, ma credo che l’unione del gruppo abbia fatto la differenza: quelli presi in Sicilia potranno essere punti fondamentali nella corsa alle qualificazioni di Coppa Italia”. E Giulia ci ha messo lo zampino. “Cosa ricordo di quel momento? Non provavo una sensazione simile da tanto e sinceramente ho solo immagini sfocate. C’è la palla che entra all’angolino e poi ci sono io che non so neanche come festeggiare – racconta il pivot. – Ero entrata nel primo tempo e non avevo fatto benissimo, avere un’altra possibilità nella ripresa e riuscire a segnare è stato bellissimo. È stato uno sfogo dopo tutto quello che ho passato e mi incoraggia nel percorso che sto facendo: la stima che ho sentito nei miei confronti era davvero quello che ci voleva per continuare a lavorare”.
Giusto il tempo di riprendersi ed ecco un altro carico emotivo non da poco per la leonessa gigliata: domenica, sulla panchina dell’avversario Real Grisignano, ci sarà infatti mister Mario Lovo, primo padre calcettistico della Ferrandi nell’anno della Lupe.
“Se in quella stagione sono riuscita a raggiungere anche la Nazionale è stato proprio per merito suo e delle mie compagne, ad esempio la stessa Turetta che mi ritroverò di fronte al PalaIsolotto. È stata la mia prima esperienza lontana dalla mia famiglia e sia Lovo che Squarise mi hanno accolta in casa loro come una figlia: nutro una profonda gratitudine, non sarà facile ritrovarli dall’altra parte”.
Ricordi felici dei quali i tre parleranno a lungo nel terzo tempo, prima – però – ci sarà spazio solo per il sano agonismo sportivo.
“Incontreremo un Grisignano stramotivato dopo due sconfitte consecutive, ma è siamo intenzionate a dare un altro segnale al campionato: il nostro dovrà essere un campo difficile per tutti e – grazie alla fiducia che mister Colella e la società mi stanno dimostrando – mi sento pronta a dare di nuovo il massimo contributo possibile ”.

Foto: Francesca Pomposi

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top