Serie A

Troiano oltre il risultato: “Daremo fastidio a tante squadre”

Appena 25” per timbrare il cartellino in campionato e far capire che anche quest’anno sarà uno di quelli in cui il nome di Jessica Troiano riecheggerà forte in tutti i palazzetti d’Italia. Per il laterale vicentino l’esordio è stato positivo, ma la prestazione personale è l’ultimo dei suoi pensieri dopo la rimonta subita col Ragusa.
“Ciò che conta per me è sempre il collettivo e tutto passa in secondo piano nel momento in cui non posso gioire a livello di squadra. Cos’è successo nella ripresa? Sto ancora cercando di capirlo: c’è stato un blackout generale, forse le nostre avversarie hanno preso delle contromisure alle quali non abbiamo saputo ribattere. Dispiace perché era una gara che potevamo e dovevamo vincere, ma loro sono state brave a far fruttare alcune giocate personali e siamo state costrette a lasciare i tre punti per strada”.

Resettare e ripartire. “A livello fisico stiamo bene, a livello mentale è mancato qualcosa che potevamo notare probabilmente solo in un confronto con una squadra di pari categoria.
E’ stato fastidioso, ma sicuramente utile: ora sappiamo che dobbiamo ripartire dal primo tempo in casa e cercare di mantenere lo stesso atteggiamento nell’arco dei 40’”.
Ma prima della seconda giornata, il Grisignano si prepara alla seconda sfida di Coppa della Divisione in trasferta con la Virtus Romagna. “Andremo lì con una formazione un po’ ridotta, ma assolutamente intenzionate a fare la nostra partita per cercare il passaggio del turno nel migliore dei modi”. Lavoro di lima in vista dell’impegno esterno contro la Salinis: non solo si tratta delle campionesse d’Italia in carica, ma – per le blaugrana – ci sarà anche da fare i conti con la voglia di riscatto dopo il ko in Supercoppa. “Sarà mister Lovo a dirci come affrontare il match, ma per il momento non ne abbiamo ancora parlato dando priorità alla Virtus Romagna. Di sicuro metteremo in campo voglia di fare e di dimostrare: se riusciremo a tenere alta la concentrazione, possiamo dare fastidio a tante squadre, comprese quelle costruite per vincere tutto”.

E chissà che in terra pugliese non arrivi un altro gol che possa restituirle presto la maglia azzurra. “Per la prima volta non figuro nella lista delle convocate, ma – carica Troiano – spero di dare al CT Salvatore tanti motivi per meritarmi di nuovo di esserci. A Novarello ci sarà un gruppo che sta lavorando da tanto tempo ed è proprio questa unione consolidata negli anni che farà la differenza contro le squadre importanti in futuro. Tante mie compagne mi hanno scritto, ma sanno che con il cuore sono lì perché quella è anche la mia Nazionale”.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top