Serie A

Amichevole in famiglia tra Falconara e Dorica Torrette: 8-1

Come una partita una famiglia l’ultima sgambata di Città di Falconara e Dorica Torrette in vista delle prime dei rispettivi campionati di A e A2. Ieri sera al Palascherma di Ancona, come a una reunion. Quanti incroci tra le due squadre. A partire dal patron delle doriche, quel Mirco Massa sulla panca delle falchette negli anni della scalata verso la serie A. Lo stesso azzurro che oggi veste Erika Ferrara dopo un paio d’anni di militanza anconetana e che ieri vestiva Marta Severini, una delle protagoniste del triplette giovanile falconarese (campionato-Coppa Marche-Supercoppa) del 2016/17 e oggi in pianta stabile con la Dorica. La stessa maglia col falco che indossa da una vita, ieri con Massa, oggi con mister Neri, capitan Sofia Luciani, autrice ieri sera di una doppietta nell’1-8 finale in favore delle falconaresi. Di Pato (poker) e Isa Pereira (doppietta) le altre reti delle Citizens. Di Pezzolla il gol della bandiera per le anconetane. “La partita – commenta mister Neri – è stata molto utile per provare le cose che stiamo facendo in allenamento. Siamo ancora all’inizio del nostro cammino e solo giocando possiamo evidenziare le cose positive sulle quali puntare con decisione e le cose negative sulle quali lavorare. Il vero banco di prova sarà il Campionato, ma lo sarà per diverse giornate fino a quando la squadra non avrà acquisito una sua vera e propria identità”. Prossime sfide. Il Cdf va a Pescara domenica 22 per la prima di campionato contro il Montesilvano. Il 29 sarà invece a Chiaravalle contro l’Atletico per il secondo turno di Coppa della Divisione, mentre sabato 5 si torna al PalaBadiali: in arrivo il Cagliari per la seconda di campionato. Domenica 6 ottobre, invece, parte il campionato di A2: la Dorica Torrette affronterà in casa le emiliane del Sassoleone. “L’inizio – conclude Neri – non è dei più semplici. Andiamo a far visita al Montesilvano che da anni rappresenta il meglio della Serie A. Quando vai a giocare contro giocatrici come quelle che la squadra abruzzese ha in rosa non puoi certo stare tranquillo, ma noi dobbiamo pensare a noi stessi per produrre il massimo di quello che possiamo dare in questo momento. Sono sicuro che in campo daremo tutto e spero proprio che chi verrà a vedere godrà di un bello spettacolo”.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top