Serie A

Montesilvano, ecco il tuo numero 10: Lucilèia è (finalmente) biancazzurra

Lucilèia

Un Pallone d’Oro nel 2013, 6 Mondiali conquistati su altrettante partecipazioni consecutive con la maglia del Brasile, due Partite Mundial giocate in diretta televisiva con alcune stelle del calcio a 11 e svariati titoli Nazionali vinti con Sinnai e Olimpus Roma. Ormai lo avete capito: il Montesilvano annuncia con infinito orgoglio l’arrivo della campionessa Lucilèia Renner Minuzzo, per tutti semplicemente Lucilèia, il numero 10 più conosciuto nel Belpaese.
“Con il Montesilvano c’è sempre stato un rapporto di grande stima, ma le cose succedono quando devono accadere e adesso è il momento giusto – racconta Lù.- Ho scelto questa squadra perché è una delle più serie e rispettate, cercavo un posto tranquillo per poter svolgere al meglio il mio lavoro ed era senz’altro questo il posto in cui stare. Sono felice di questa decisione”.

Dopo la rottura del legamento crociato e l’anno alla Ternana, Lù è pronta ad abbracciare l’avventura abruzzese portando con sè caratteristiche che fanno di lei un tassello ideale per il club: umiltà, abnegazione e determinazione.
“Dall’anno scorso ad oggi l’organico è cambiato parecchio e avrà bisogno di un po’ di tempo per amalgamarsi nel migliore dei modi, ma io voglio dare il mio contributo per arrivare a conquistare qualcosa di importante”.
134 gol in un anno e due mesi con il Sinnai nel 2012, più altri 6 anni di altissimo rendimento in un campionato che conosce alla perfezione, sono una garanzia per chi arriverà alla guida del Montesilvano.
“Ricomincio con un’altra maglia perciò so che ci sarà tanto lavoro da fare, ma questo mi piace ed è uno stimolo per me. Sono impaziente di giocare con le mie nuove compagne e di ritrovarne alcune come Ortega e Xhaxho: c’è un bel gruppo ed è questa la cosa più importante per me”. Benvenuta campionessa!

Ufficio Stampa

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top