Storie

Julio Velasco, uno di noi: “Giochi se te lo meriti”

julio velasco

Julio Velasco, tra gli allenatori di volley più vincenti di sempre. L’argentino che ha cambiato per sempre il volley in Italia e poi quello mondiale.

Julio, quello della teoria degli alibi, quello che allena donne e uomini ma è il primo a capire che non è la stessa cosa.
Julio Velasco come i grandi campioni abbandona la panchina della “sua” Modena prima del declino, quando è al vertice, come fanno solo i veri talenti dello sport.
Qualche giorno fa viene presentato dalla FIPAV come nuovo direttore tecnico delle nazionali giovanili maschili, questo che c’entra con il Futsal Femminile?
Credo c’entri molto con tutti gli sport, accompagnatemi ancora un po’, ancora qualche riga.

Durante la conferenza stampa, al nuovo Direttore Tecnico viene posta una domanda, una di quelle trasversali a molti sport: “Come risolviamo il problema dei giocatori giovani che giocano poco“.
Sapevo che non avrebbe detto qualcosa di banale, ero pronto a qualcosa come “diamo la colpa all’elettricista” e non sono rimasto deluso.

julio velasco

Presentazione di Julio Velasco come Direttore Tecnico del Settore Giovanile Maschile della FIPAV – RM 04.07.2019

“Bisogna stare molto attenti a creare nei giovani l’alibi che il loro problema è che non li facciamo giocare, perché l’assistenzialismo nello sport competitivo non ha mai pagato. La prima cosa è che il giovane si deve guadagnare il diritto di giocare. Guadagnare…non che glielo diamo.
Quando sono passato alla femminile, che sembrava una cosa irrisolvibile e ci hanno lasciato la pelle tutti gli allenatori che sono passati di lì, ho proposto alla Federazione di fare straniere libere (senza limite). Un allenatore della Nazionale che propone straniere libere sembrava assurdo, perché ho detto che se non facevamo una cosa violenta non avremmo cambiato mai la mentalità delle giocatrici.

Le giocatrici giovani devono capire che o migliorano molto o non trovano neanche un ingaggio…e così è stato.

Adesso abbiamo una quantità di giovani incredibili e forse è da ridurre il numero di straniere. Noi dobbiamo combinare le due cose: dobbiamo dare l’opportunità ma dobbiamo dire te lo devi guadagnare”

Parla di sacrifici?

julio velasco

Presentazione di Julio Velasco come Direttore Tecnico del Settore Giovanile Maschile della FIPAV – RM 04.07.2019

“No! Non è solo sacrificio! Livello, qualità!”

Lo sport ha una caratteristica: non è sufficiente fare le cose bene. Non è sufficiente farle nemmeno benissimo. Le dobbiamo fare meglio degli altri, sennò perdiamo. Allora noi prepariamo dei giovani, ma lo facciamo per fare meglio degli altri o prepariamo dei giovani che vogliono la strada facilitata? L’equilibrio tra le due cose è difficile.
Semplice dire “più spazio!”. D’accordo, ci vuole, ma ci vuole anche una mentalità diversa, perché io sento molti giovani dire che va tutto male. Che si lamentano, che guardano sempre quello che non c’è, che manca questo o quello. No, no. Perché se questa mentalità prende quota siamo rovinati”

Non credo di dover aggiungere altro, forse solo che se fossi donna lancerei un reggiseno di una taglia 4 coppa c anche a Julio Velasco.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top