Serie A2

Sarà ancora A2 per la Sangiovannese Femminile

sangiovannese

Al suo primo anno in Serie A2 Nazionale la Sangiovannese Femminile del presidente Audia Giuseppe conclude il campionato con una meritata salvezza e quindi anche per la stagione 2019/2020 militerà in questa categoria, che mai nessuna squadra ha raggiunto in città.

Una squadra composta da sette ragazze sangiovannesi: il capitano De Marco Giuseppina-Audia Antonella-Audia Martina-Scalise Rossana-Belcastro Rossella-Nicastro Gina e Oliverio Maria; una ragazza di Cittanova: Gerace Azzurra; due di Crotone: Leto Solidea e Grotteria Alessandra e quattro di Isola Capo Rizzuto: Pullano Alessia, Leone MariaConcetta,Viola Alessia e Riillo MariaTeresa. Le silane totalizzano 15 punti, frutto di 5 vittorie,0 pareggi e 17 sconfitte, piazzandosi al decimo posto in classifica, con 70 goal fatti e 153 subiti. 30 goal in campionato e 9 in coppa per De Marco Giuseppina, che si classifica al terzo posto come migliore marcatrice del girone; 10 in campionato e 3 in coppa per Leto; 9 in campionato e 2 in coppa per Audia A; 9 in campionato per Grotteria; 5 in campionato per Leone; 1 in campionato e 1 in coppa per Scalise; 1 in coppa per Audia M.

Un campionato dove le ha messe alla prova con squadre e giocatrici di esperienza e livello più alto, ma le calabresi hanno dimostrato di non essere da meno seppur con non molta esperienza in questa categoria. Gioia, felicità, soddisfazione, urla, rabbia e rammarico, un mix di emozioni che si sono contrastate in ogni allenamento e partita. Momenti belli ma sopratutto momenti difficili hanno condiviso, come alcune trasferte in cui nonostante si sono presentate in formazione rimaneggiata per via di infortuni e problematiche, chi era presente ha dato il massimo per far sì che tutto andasse per il meglio. Un grande applauso a questo gruppo di ragazze e a chi le guida come il Presidente Audia Giuseppe, il mister Raso Vincenzo e il fisioterapista Pignanelli Fabio, che con impegno, passione e tanto sacrificio hanno fatto sì che il sogno di restare in Serie A2 continuasse. Conclusi i doverosi meriti e festeggiamenti, società e staff stanno già lavorando per la prossima stagione con obiettivi ben precisi e concreti.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top