Serie A

Primo round al Real Grisignano, ma il Futsal Molfetta c’è

Futsal Molfetta

Per nulla scontato il primo atto dello spareggio promozione-retrocessione, vinto di misura e in rimonta dal real Grisignano: 1-2 in Puglia. Sopra di un gol all’intervallo con Castro su calcio di punizione, il Futsal Molfetta si vede raggiungere dal gol di Ziero al 10′ della ripresa e dal tap in vincente di Troiano. Dopo i primi 40′ del PalaPoli, la doppia sfida si concluderà il 2 giugno in Veneto: il finale è ancora apertissimo.

LA CRONACA – Come da pronostico, parte meglio la formazione veneta subito pericolosa con il contropiede di Iturriaga per Ziero che da buona posizione calcia addosso a Liuzzo, seguono altre offensive – soprattutto ad opera di Itu – ma la mira è imprecisa, mentre sulla girata di Turetta al 10′ è perfetta la risposta dell’estremo difensore di casa che si ripete anche al 12′ sul calcio di punizione concluso dal diagonale di Silva: parata sul palo più lontano. Predominio territoriale, ma possesso piuttosto sterile con un’altra occasione sprecata al 13°: Itu mette in mezzo, nè Silva nè Fernandez arrivano alla deviazione. Illusione del gol pochi secondi poco con la sforbiciata di Lidia Silva che lambisce il palo, sull’assist di mezzo esterno di Fernandez. Al 16′ lancio di Castro per Mezzatesta, Famà in uscita sventa tutto ma poco dopo stoppa male la sfera e la regala a Castro: pallonetto di poco alto. Ci crede adesso il Futsal Molfetta e lo fa vedere con una ripartenza di Porcelli per Borraccino, sventata da Famà con un tuffo sulla destra. Nell’ultimo giro di lancette ancora Ziero vicina al gol, ma a 22″ dalla sirena Castro sblocca il match su calcio piazzato: inaspettato 1-0 all’intervallo.

Spunto di Fernandez dopo 6″ dalla ripresa dei giochi: la spagnola supera Castro sulla fascia, ma non Liuzzo che in spaccata di oppone al destro a giro da distanza ravvicinata. Un minuto dopo è il palo a salvare il Futsal Molfetta sul sinistro violento di Itu, poi destro di Ziero deviato al momento del tiro da Mezzatesta e nuova conclusione della 17 che manda a lato da ottima posizione sull’imbucata di Prando. Al 6′ riecco il Molfetta: Porcelli cambia banda Monaco che lascia partire il diagonale, toccato da Famà quel tanto che basta per rifugiarsi in corner. Ma al 9° il Grisignano riprende le pugliesi con Ziero che mette dentro un rigore in movimento, dopo lo scambio con Zampieri. Pareggio che non diventa immediato sorpasso per merito di Liuzzo che si immola su Iturriaga, brava a recuperare una palla persa al limite dell’area avversaria. Molfetta in affanno nei seguenti 2′ e Troiano ringrazia: rimessa di Itu, Liuzzo interviene senza trattenere e la giocatrice della Nazionale mette dentro il più facile dei tap-in, 1-2. PalaPoli tutto in piedi al 15′, quando Dicorato va fino in fondo e mette in mezzo per Mezzatesta che per un soffio manca l’impatto col pallone e il possibile aggancio, poi azione alimentata da Castro e chiusa da Dicorato che centra il palo. Al 17′ tris di occasioni: prima il colpo di tacco spalle alla porta di Mezzatesta, poi il contropiede di rimessa con Ziero che si vede respingere il destro ed infine l’intervento di Famà a tu per tu con Dicorato dopo il bel taglio di Porcelli. Provvidenziale l’intervento che mantiene invariato il risultato. Ultimo squillo con Zampieri che coglie il palo esterno, 1-2 il finale.

FUTSAL MOLFETTA-REAL GRISIGNANO 1-2 (1-0 p.t.)
FUTSAL MOLFETTA: Dicuonzo, Ricco, Dicorato, Castro, Mezzatesta, Nucci, Tricarico, Porcelli, Monaco, Ficarotta, Liuzzo, Borraccino.
REAL GRISIGNANO: Famà, Zampieri, Iturriaga, Pezzolla, Fernandez, Prando, Boccardo, Turetta, Troiano, Ldia Silva, Ziero, Cogo.
MARCATRICI: 19’22” Castro (M), 9’20” Ziero (R), 13’40” Troiano (R(
AMMONITE: Lidia Silva (G), Prando (G)

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top