Serie A

Destinazione San Javier. Di chi racconteremo?

Sorteggio, gironi, programma. Alla partenza dell’European Women’s Futsal Tournament – in programma dal 16 al 19 aprile – non manca proprio nulla, se non quel piccolo dettaglio che potrebbe impedire alla Kick Off di partecipare: la benedetta autorizzazione.
Pedanti? Forse, ma tra 24 ore parte un volo per Valencia, con successivo trasferimento a San Javier, e ci piacerebbe sapere quale sarà la situazione al nostro arrivo. Per ora, un’unica certezza: la Kick Off è invitata dal Roldan, la Ternana non più. Per quanto possa il sodalizio rossoverde dolersene sui social, continuando a portare avanti una situazione di diritto che esiste ancora, per carità, ma deve sottostare alla revoca del club organizzatore.
L’organizzazione che fa capo al Roldan ha ribadito, infatti – fornendo ampia documentazione a chi di dovere – che i termini di conferma di partecipazione non sono stati rispettati dal club umbro. Perciò chi è causa del suo mal pianga se stesso.

Sembra semplice, no?
Invece tra la Kick Off e l’European Women’s Futsal si frappone la burocrazia del movimento nostrano, quello che dovrebbe promuovere l’attività sportiva e dovrebbe cogliere al balzo l’opportunità di vedere una rappresentante italiana sul palcoscenico internazionale più famoso che ci sia. E che invece sembra congelata.
Non solo, dunque, non abbiamo avuto un torneo internazionale in loco – la Futsal Champions Womens Tournament che sarebbe dovuta iniziare questa settimana a Terni per il così detto girone italiano, di cui si è parlato anche in una intervista televisiva su una tv locale umbra – ma, nella peggiore delle ipotesi, l’Italia sparirà dal gruppo A, a favore di un’altra realtà straniera. Un fallimento per tutti, così come ha ribadito il Consigliere Marco Calegari, grazie al quale si è riaperta la discussione EWFT in seno alla Divisione Calcio a 5. Un parere ad ognuno dei membri del Direttivo: questa la richiesta del presidente Montemurro, chiamato anch’egli ad esprimersi in merito. Eppure tutto ancora tace e – seppur la decisione dovesse arrivare oggi – sarebbe in ritardo come un regionale Trenitalia quando si ha una coincidenza.
Intanto, nei corridoi del futsal, non siamo gli unici a chiedersi: perché accade tutto questo? Allo stato attuale una società avrebbe ancora diritto di andare ma non è più invitata,  potrebbe allora subentrare l’altra italiana che è in possesso di invito ufficiale del Roldan e biglietti aerei. Manca solo quel pezzo di carta già concesso alla Ternana e ancora negato alla Kick Off, senza nessuna spiegazione ufficiale che a questo punto qualcuno dovrà pur dare nelle sedi competenti.
Ma la parte più triste di tutta la vicenda non è nemmeno questa. Pensate, infatti, alla pessima immagine che stiamo dando come movimento a livello internazionale e tutto il resto passerà in secondo piano. Da possibili protagonisti a possibili esclusi, annaspanti in due dita d’acqua. E dopo questa (evitabile) figura barbina, rimane solo una domanda da farsi: chi si prenderà più la briga di invitarci ancora se per tutti sarà questo l’”italian style”?

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top