Serie A

Ciferni: “Falconara rimaneggiato ma senza paura”

Jessica Ciferni

“Non ci credo, non ci credo”. Ha esultato proprio come Fabio Grosso ai Mondiali, Jessica Ciferni, quando ha visto entrare quella palla calciata da Luciani. Perchè quando il tabellone del PalaBadiali ha segnato l’1-0 contro la capolista a 6″ dalla prima sirena, l’ex Montesilvano ha capito subito che il gol del capitano sul suo assist mancino sarebbe stato forse il più bello dell’intera Serie A, fino a questo momento.
“Il lancio era preciso e il tiro potente: lo schema è riuscito con semplicità, ma il risultato è stato stupendo – racconta Ciferni, tornando sul match. – Nonostante il problema cronico delle assenze che ci portiamo dietro da inizio anno, siamo riuscite ad andare due volte in vantaggio, poi però è uscita fuori tutta la qualità della Kick Off: il fatto di avere nel roster due delle giocatrici più prolifiche del campionato si è fatto sicuramente sentire, in più noi non abbiamo sfruttato tutte le occasioni e questo dispiace parecchio. Tre punti sarebbero stati troppi, ma un pareggio avremmo potuto strapparlo”.
E nelle stesse rimaneggiate condizioni (ma con tanta fiducia in più), il Città di Falconara aprirà le contese del 2019 accarezzando un’altra impresa in casa della vice-capolista Italcave.
“Andremo lì per fare la nostra partita senza lasciarci intimorire: saremo ancora poche, questo sì, ma pronte a sacrificarci pur conoscendo il valore della nostra avversaria. A livello collettivo ci auguriamo di inaugurare l’anno con un risultato utile ai fini della classifica, a livello personale sento che sto guadagnando la fiducia di mister e compagne e sono pronta a dare ancora di più in questo 2019”.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top