Serie A2

La Dorica Torrette spreca troppo: 1-1 con la Decima

Dorica Torrette

C’è chi pensa che lo sport sia fatto di numeri: vittorie, sconfitte, pareggi. Chi però lo sport lo vive, sa che non ci si può fermare al risultato. E allora capita che questo secondo pareggio in casa assuma connotati completamente differenti rispetto a quello commentato con entusiasmo alla prima giornata di campionato.
La gara casalinga contro la Decima Sport ha deluso tutti a partire dall’allenatore Mirco Massa, arrivando probabilmente anche alle stesse giocatori scese in campo.
Una gara buttata via soprattutto nel primo tempo, quando le giocatrici doriche sono andate al piccolo trotto: regalare 20 minuti effettivi nel futsal proprio non si può.
Concedono troppo le ragazze di Massa ad un Decima Sport che mette tutta la propria grinta e la propria voglia di vincere in mezzo al campo. Testimoni di questa difficoltà sono non soltanto il gol dell’uno a zero subito dalla Dorica Torrette, ma anche le preoccupanti infilate al centro che costano due cartellini gialli a Romagnoli e Donati, costrette al fallo per impedire l’uno contro uno con Chiaraluce. Se a questo aggiungiamo l’errore dal dischetto di Di Sanza, la domenica si colora subito di tinte poco vivaci.
Il gol di Di Rocca all’8°del primo tempo non è dunque altro che la risultante di un approccio completamente sbagliato alla partita.
Una timida reazione si avverte nelle ragazze doriche, ma manca comunque quella grinta e quella cattiveria agonistica che fanno dire senza dubbio “qui c’è voglia di vincere”.
Al 19º Sharon Di Sanza riesce a riportare in equilibrio le sorti della gara, sfruttando una ripartenza.

RIPRESA – Nel secondo tempo la musica cambia e quello della Dorica Torrette è un assedio.
Si gioca praticamente ad una sola porta, dando però così la possibilità alle avversarie di ripartire con un paio di contropiedi comunque pericolosi.
Il risultato rimane inchiodato sull’uno a uno, perché la manovra delle padrone di casa è comunque frutto di sporadiche iniziative personali.
C’è troppa confusione in campo, spesso si fa la scelta sbagliata: si tira quando si dovrebbe appoggiare ad una compagna e viceversa.
È un forcing inconcludente quello della Dorica Torrette femminile e anzi l’occasione più ghiotta capita a una manciata di secondi dalla fine alla Decima Sport.

Questo 1-1 è di quelli che suonano come un campanello d’allarme: è fondamentale invertire la tendenza ad entrare in campo poco concentrate e con poca cattiveria agonistica, elementi imprescindibili in campionati dove l’equilibrio regna sovrano.

Ufficio Stampa

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top