Nazionale

UEFA Women’s Futsal Euro: Italia ci 6! Spagna a valanga

Risultato in bilico per 7′ nonostante l’iniziale gol di Giuliano, poi soltanto Italia. L’esordio nelle qualificazione europee delle Azzurre del CT Francesca Salvatore fa sognare, anche se le prodezze di D’Incecco e socie – ormai – sono diventate una questione di fiducia rispetto a quanto state leggendo: sta a voi crederci o meno, visto che ancora una volta  non ci saranno riprese o video a testimoniarlo. A proposito: ci dicono che la diretta delle gare spagnole non sia visibile all’estero: anche la gara del 15 settembre, quindi, la accoglierete sulla fiducia, ma l’argomento inizia a darci la nausea e sorvoleremo. Quello che conta – invece – è solo che ieri, a Leganés (ed in concomitanza in altri 3 paesi), 16 Nazionali hanno iniziato a scrivere la storia di questa disciplina e l’Italia c’era.

ITALIA-POLONIA 6-1 – E’ bastato poco a capirlo: 1’46 dal via, il tempo necessario a Giuliano per segnare il primo gol del Main Round, su assist di Pomposelli. La breve sofferenza che ha portato al pareggio polacco è stata spazzata via da Belli e Borges, che si è addirittura concessa una doppietta intervallata dal gol di Xhaxho su ribattuta dopo il rigore intercettato solo per un attimo dall’estremo difensore ospite. E quando le due squadre erano ormai pronte ai saluti, ecco anche il sigillo di capitan D’Incecco. Grazie Italia!

SPAGNA-ROMANIA 12-1 – Troppa Spagna per la Romania, e questo si sapeva già. Da una parte le Furie Rosse che rispettano ampiamente i pronostici grazie ad una strepitosa Ampi – suo il gol più veloce della prima giornata: 18″ per il vantaggio – e ad una grande Vane Sotelo, che ne segna addirittura 5. In mezzo anche i graffi di Consu, Anita Lujan e Mayte Mateo. Da premiare – al di là del risultato – la prestazione di capitan Ion dall’altra parte: un primo tempo di grande sacrificio in difesa e nella ripresa anche il gol che salva l’onore delle sue. Eroica.

SECONDO GIORNO – Oggi il secondo giorno di gare, a partire dalle 18 nella cornice del Pabellon Europa. Il programma dice Romania-Italia e a seguire Spagna-Polonia, con fischio d’inizio alle 20:30. Considerato il passo delle Furie Rosse, le Azzurre hanno un solo modo per arrivarci a giocarsi l’unico biglietto in palio per l’Europeo: vincere e poi tentare anche l’impossibile contro Ampi e compagne.

IL PROGRAMMA – IERI
16.00 Italia – Polonia 6-1 (3-1)
18.30 Spagna – Romania 12-1 (7-0)

OGGI
18.00 Romania – Italia
20.30 Spagna – Polonia

15/9/2018
16.30 Poland vs Romania
19.00 Italy vs Spain

CLASSIFICA
Spagna 3 e Italia 3, Polonia e Romania 0

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top