Football Americano

Zone Read Option Play in Italia

È possibile giocare con successo, in un ambiente come quello italiano, dove sostanzialmente a tutti i livelli si gioca con il materiale umano che si trova? Dove non c’è reclutamento selettivo, un po’ come nell’ambiente scolastico americano, ma con tantissimo talento in meno a disposizione.
In pochissimi nel nostro paese iniziano il loro percorso sportivo all’interno del football americano, in pochissimi possono dedicarsi in giovane età con continuità e investendo tantissime ore nell’addestramento sportivo a questa disciplina.

1_zone_option

Creare un ambiente nel quale i giovani giocatori, spesso in numero esiguo perfino per giocare a nove, come accade nel football giovanile italiano, possano esprimersi al meglio.
Due ore di allenamento per tre giorni a settimana, rappresentano un quantitativo esiguo di ripetizioni a disposizione per ogni allenatore di football in Italia. Nel bel paese, dove è necessario impartire a giocatori che se siete fortunati sono ancora adolescenti, lezioni sulle tecniche fondamentali, istruirli sui rudimenti è folle anche solo pensare di installare un sistema di gioco particolarmente complesso.
In Italia un bimbo apprende i fondamentali del gioco del calcio, palleggiando con il suo papà e cresce giocando con gli amici ad ogni occasione. Tuttavia una volta arrivato a sei anni in una qualsiasi scuola calcio, si riparte da zero iniziando con il colpire la palla di piatto.
Nelle sere italiane di football non è raro sentir parlare di Pull, Trap, Gap da ricordare, tutto questo propinato a praticanti amatoriali di questo sport.

2_zone_option

Semplicità, ripetizioni.
Date ai vostri giocatori qualcosa di semplice da imparare, qualcosa che sentano propria, che riescano ad eseguire con semplicità, qualcosa che sia possibile applicare in campo contro qualsiasi tipo di difesa si possano trovare contro e riusciranno ad essere dei gran giocatori.
Non è qualcosa d’impossibile, accade anche qui da noi, in piccole e grandi realtà.
Trovare un giocatore capace di correre con la palla non è un compito improbo da noi, il discreto successo del rugby in Italia ci permette di attingere volendo ad un buon pool di veri atleti. Insegnare ad un giocatore a lanciare la palla è una faccenda invece piuttosto complessa, riuscire a renderlo temibile sul corto non è impossibile, potete sempre contare sulle “yards after catch”.

3_zone_option4_zone_option

Numeri di ragazzi al primo anno in un sistema di gioco del tutto nuovo, con poca o nessuna esperienza.
Le enormi difficoltà che si affrontano in una stagione portano ad un record finale di 1-4, almeno nella prima partita però sono sembrati davvero una squadra di football.

5_zone_option

“Go to work” play.
Un gioco sul quale fare affidamento, qualcosa che funziona se tutti svolgono al meglio il loro compito. Un gioco fisico, per il quale non c’è bisogno di un particolare talento tecnico, ma solo di lavoro e allenamento. Un sistema adatto a quei programmi, realtà sportive che non hanno accesso ad un pool di talento particolarmente ampio.

6_zone_option

Una offense che puoi eseguire anche quando tutti sanno che giocherai in questo modo, perché l’elemento della option continuerà a lasciare l’avversario nel dubbio, “sulle ginocchia”, in attesa di capire cosa accade davanti a lui e spesso quando gli sarà chiaro sarà fuori posizione, in ritardo o in anticipo e la palla sarà libera di essere portata il più lontano possibile. Duecento due volte ad un livello decisamente e immensamente superiore a quello italiano.

7_zone_option
“Buttateli fuori dal bar”, riuscite a pensare ad una metafora più efficace per i vostri uomini di linea? Ecco il lavoro che ci aspetta da loro in questo sistema di gioco. Lavorare con un compagno, raddoppiare l’avversario e buttarlo fuori dal bar.
Semplicemente efficace.

8_zone_option

Contare fino a sei. È tutto quello che dovete chiedere ai vostri uomini di linea. Quanti uomini ci sono nel box? Niente gap da ricordare, niente schemi difensivi da apprendere.
Giocando con solo cinque uomini contro i sei difensori nel box, chi è il responsabile per quell’uomo in più? Il QB. Ovviamente il miss match fisico non gli permetterà di bloccarlo, potrà grazie alla option farsi rispettare come corridore, costringendolo a rimanere al suo posto oppure ad anticipare la scelta, in entrambi i casi il quarterback sarà un pensiero avanti alla difesa.
Se la difesa copre i ricevitori, possiamo correre, altrimenti il nostro quarterback si farà rispettare per il suo braccio, naked bootleg e play action completano il playbook offensivo.

10_zone_option
That’s all folks, for now at least.

Comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Più Letti

To Top