SI NARRA CHE LA POESIA SIA NATA CON LO SPORT
Futsal

Futsal Florentia, l’analisi di Mauro: «Più concretezza sotto porta»

Una delle veterane di mister Maurizio Colella ritorna sulla vittoriosa, ma un po’ sofferta nel finale, partita contro la Real Balduina: «Con le qualità che abbiamo non dobbiamo fallire certe azioni, ma sono sicura che cresceremo tutte insieme. Contenta per il mio gol, sempre a disposizione del mister».

Seppur con tutti gli annessi e connessi da rivedere, la Futsal Florentia è partita con il piede giusto. Nella gara inaugurale contro un coriaceo Real Balduina, le ragazze del tecnico Maurizio Colella sono riuscite a tornare a Firenze con i tre punti. In una giornata, tra l’altro, segnata dall’X in schedina, che ha colpito ben quattro risultati su sei. Il gol di scarto finale non rende giustizia alla mole di gioco e di occasioni prodotta da capitan Galluzzi & C. che, paradossalmente, a cinquanta secondi dalla fine, hanno sentito il fiato sul collo di un Balduina che ha avuto il merito di crederci fino all’ultimo portandosi sul 3-4. Un po’ più precisa sotto porta è stata Paola Mauro, una delle indiscusse senatrici di questa squadra. Con una delle sue  micidiali puntate, è andata a referto in occasione del momentaneo 1-3 viola, terzo mattone appunto della rimonta gigliata dopo l’iniziale vantaggio delle padrone di casa. Una “Botta” da fuori non indifferente, che ha pietrificato l’incolpevole Bonci nemmeno come se fosse la divinità greca Medusa. Le impressioni post-Balduina della veterana Mauro non tardano ad arrivare, brava ad analizzare una partita che lascia sì in eredità tre punti, ma con delle cosine da rivedere nella sopracitata fase di finalizzazione.

«SQUADRA SEMPRE COMPATTA» Eccola l’analisi di Botta, a metà tra soddisfazione, comunque legittima, e voglia di migliorare: «Sì, era importante partire con il piede giusto. Sapevamo che non sarebbe stato facile, la prima partita è sempre difficile. Non conosci l’avversario e poi subentra sempre il fattore emozione – chiosa Mauro – bisogna essere più cinici sotto porta, anche se dobbiamo lavorare tanto su più fronti. Abbiamo dei valori che ci potrebbero permettere di finalizzare meglio certe azioni. Però cresceremo insieme, sono fiduciosa. Quello che mi è piaciuto molto è stato lo spirito di gruppo, siamo sempre state unite anche sul finale di partita, dove abbiamo sofferto un po’ troppo». Poi la gioia del gol che, per una giocatrice, non è mai di secondo rilievo: «Sono molto contenta per aver segnato, certo. Alla mia età devo fare tesoro di questi momenti, ma soprattutto perché sono felice di essere utile alla mia squadra. Sono a disposizione di mister Colella – ribadisce la gigliata – sempre pronta a dare tutto quando chiamata in causa. Sull’andamento della giornata devo ammettere che, a parte il Pelletterie, non conosco le altre squadre, però questa è una serie A2 e sappiamo quanto sarà difficile ogni domenica». Destinazione Coppa d’Oro, prossimo avversario della Futsal Florentia al Pala Isolotto, un esordio casalingo da non fallire assolutamente: «Adesso abbiamo rotto il ghiaccio, bisognerà entrare in campo con un piglio diverso, con tanta fame, pronte a dare tutto per questa maglia. In ultima analisi dico che tornare nel futsal che conta è un’emozione enorme, vogliamo starci da protagoniste».

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Più Letti

To Top